Chiama. Trascorro alcuni giorni d’estate all’Argentario sin da quando, da bambina, con la mia famiglia andavamo ad Ansedonia e pur considerando il mare toscano generalmente tutto molto bello, ancora oggi le calette di Porto Santo Stefano e Porto Ercole con le loro acque trasparentissime sono il mio buen retiro marittimo preferito, anche per un solo giorno dalla mattina alla sera. 2) PORTO ERCOLE VECCHIA -Posto sul lato meridionale del promontorio, è un suggestivo borgo marinaro che è stato a lungo sotto il dominio spagnolo. Questo angolo di bellezza dista circa 15 minuti dal porto, è dotata di uno stabilimento ma anche di un pezzo di spiaggia libera. E all’Argentario, spiagge a parte, il divertimento non manca, grazie alla presenza di rinomate località turistiche come Porto Ercole e Porto Santo Stefano. Questa strada costeggia la parte del promontorio che si affaccia sul mare aperto e va da Porto Santo Stefano a Porto Ercole. Dettagli su: Caravaggio. Se questo sabato è festivo, il giardino sarà aperto il sabato successivo. Il centro storico e il frontone di Talamone. Maggiori dettagli li trovate sulla pagina: Riserva Naturale Duna Feniglia. [Mostra slideshow] 11) UN’ESCURSIONE ALL’ISOLA DEL GIGLIO – L’ultima meta meriterebbe una vacanza a parte: il Giglio è un’isola meravigliosa, circondata da un mare dall’abbacinante colore turchese e impreziosita dai suoi borghi di Giglio Porto, Giglio Castello e Campese. Molto utile la guida “Argentario Trekking” con la descrizione di 31 itinerari suggeriti dal Gruppo Argentario Trekking, la guida può essere acquistata anche online al prezzo di € 13,00 con spedizione gratuita. Vediamo insieme quali sono le spiagge più belle. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il modo migliore per girare il piccolo centro abitato è sicuramente a piedi, ma per visitare il territorio circostante un auto farà sicuramente comodo, ancor di più se si vogliono percorrere i 5 chilometri di strada panoramica che collega Porta Pisana alla Rocca, curva dopo curva il paesaggio ci regalerà paesaggi e panorami da togliere il fiato. Richiedi Informazioni ... Il promontorio dell’Argentario è circondato da paesaggi, ambienti marini e clima unici. Decisamente piacevole la passeggiata sul lungomare, disegnato da Giorgetto Giugiaro, che vi conduce in Piazza dei Rioni, dove nel periodo estivo sono in bella mostra i lussuosi yacht ormeggiati. Cala Piccola, Cala Del Bove, Capo D'uomo and Sassi Verdi. Dal punto in cui si scende dal mezzo si dipanano degli splendidi sentieri tra la profumata macchia mediterranea che, tra alti lecci e maestosi olivi, conducono all’Abbazia di San Rabano, ale torri antisaracene, alla meravigliosa Cala di Forno e alla spiaggia del Parco, per  un intermezzo di relax dopo aver camminato nella lussereggiante vegetazione. Vi mettiamo a disposizione quindi il nostro “decalogo” di posti da vedere, più un undicesimo suggeimento per chi ha un po’ di tempo in più: 1) SPIAGGE – Be’..si va all’Argentario soprattutto per il suo mare quindi non possiamo che affrontare subito questo argomento. Qui il nostro tekking, altri piccoli suggerimenti e le nostre foto. Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 10:15 alle 18:30 dal 1 Aprile al 24 Ottobre e dalle 8:30 alle 16:30 durante i mesi invernali, biglietto € 2,00, ridotto € 1,00. Facebook Messenger Pinterest Twitter LinkedIn WhatsApp. Visita del borgo di Porto Ercole Per arrivare all' Argentario si attraversa la cittadina di Orbetello e si percorre la diga (uno dei tre lembi di terra che collegano il promontorio alla terra ferma) che separa la laguna di levante da quella di ponente. Argentario.it è una guida dell'Argentario in Toscana, scopri il mare, i parchi, gli eventi, cosa vedere e dove dormire per le tue vacanze in Argentario. Contatti. Sono tutte in ottimo stato di conservazione, visitandole sembra di tornare indietro nel tempo e si ammirano dei panorami sul mare di incredibile bellezza. Il rumore dei grilli e delle cicale si confonde con le onde dal mare distante solo pochi metri. Cosa vedere all’Argentario: Porto Ercole. Il Promontorio dell'Argentario, in provincia di Grosseto, si estende nelle acque del Tirreno e della Laguna di Orbetello e fa capo al Comune di Monte Argentario.Come altri esempi simili, anche l'Argentario era originariamente un'isola che nel corso dei secoli si è venuta a collegare alla terraferma. Dove Weekend è il blog leader per la ricerca di weekend in Italia. È unito alla terraferma dalle due spiagge della Giannella e della Feniglia, e dalla strada artificiale che taglia in due la laguna di Orbetello. torna ai ... Comune di Monte Argentario. Foto e descrizione su: Torre e falesia di Capo d'Omo, Tra Porto Ercole e Porto Santo Stefano troverete la strada che, immersa in una rigogliosa macchia mediterranea, sale fino alla sommità del Monte Argentario. Inside the archaeological area of Cosa, above the perimeter structures of the house of Quintus Fluvius from the Roman period, the Cosa National Museum was built in 1981, the result of a collaboration between the Italian State and the American Academy in Rome, which has elected the ancient Latin colony of Cosa as a privileged place for its research activities. La mia terza tappa è in piazza della Repubblica. È unito alla terraferma dalle due spiagge della Giannella e della Feniglia, e dalla strada artificiale che taglia in due la laguna di Orbetello. Se non fa parte del vostro soggiorno ma volete comunque avere un assaggio di questo piccolo paradiso, è possibile passare sull’isola una giornata, prendendo un traghetto (compagnie Maregiglio o Toremar) da Porto Santo Stefano al mattino e rientrando la sera. Lunghe spiagge sabbiose ma soprattutto tante calette affascinanti raggiungibili via mare. Monte Argentario è un promontorio di rara bellezza quasi completamente circondato dal mare. Fu costruita con funzioni di avvistamento in particolare per prevenire gli attacchi da parte dei corsari barbareschi. Molto più impegnativa è quella che porta a Cala del Gesso, all’altezza del km 5,9 della Panoramica. Il ricavato dai biglietti va alla fondazione creata per la preservazione e la tutela del Giardino e per sostenere i tanti lavori di manutenzione che permettono ai delicati pezzi di mantenersi nel tempo. Le acque sono di un turchese dove si ha voglia solo di perdersi e nuotare all’infinito. In particolare raccomandiamo il bellissimo paese di Magliano in Toscana, con delle mura medievali perfettamente conservate, un centro storico delizioso e famosissimo in tutta la Provincia per i suoi ristoranti (qui il nostro post). Forte Filippo, La Rocca, Forte Stella (a Porto Ercole) e la Fortezza (a Porto Santo Stefano), risalgono tutte al periodo della dominazione spagnola. 4) ORBETELLO: LA LAGUNA – Zona umida di importanza internazionale per la sua grandissima biodiversità, anche grazie al fatto che si trova lungo le rotte degli uccelli migratori. Una vacanza in Toscana all’Argentario è l’occasione … Se però una camminata nell’odorosa macchia mediterranea non vi spaventa, munitevi di acqua, frutta, panino, scarpette da scoglio e partite per una delle calette del promontorio, dall’acqua trasparentissima, dalla bellezza naturale incantevole e mai troppo affollate: spesso non ci prende nemmeno il cellulare, e confesso che io per staccare dal mondo a volte non chiedo di meglio! Si sviluppa a ridosso del porto commerciale del Valle e del porticciolo turistico della Pilarella. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Torre medievale su cui aleggiano mistero e leggende. Come visitare il borgo della Maremma a due passi dall'Argentario. A circa metà della salita troverete il convento dei Padri Passionisti, fermatevi per una visita alla chiesina, per ammirare un bel panorama sulla laguna di Orbetello, e perché no, per uno spuntino al punto ristoro all'ombra delle querce, dove si sta freschi anche in piena estate. Per le prenotazioni dei gruppi, visitare il sito web. Cosa vedere al Monte Argentario, la scenografica penisola al largo della costa maremmana, in Toscana.Il Monte Argentario è un piccolo territorio alle cui coste sorgono due principali centri abitati, rispettivamente Porto Santo Stefano e Porto Ercole. Territorio e storia Cosa vedere Dove dormire Dove mangiare Locali - Divertimento Itinerari Sport Cultura Guide-books Portale Turistico. La Sosa: una bellissima caletta situata tra i Bagni di Dominiziano e Porto Santo Stefano. L’ingresso al parco, comprensivo di trasferimento in autobus dal Centro visite al punto di partenza dei sentieri è di € 10,00 l’intero e di € 5,00 il ridotto per ragazzi e comitive. Riprendete poi la salita che vi condurrà alla vetta a 645 metri s.l.m, se non ci sono nuvole lo spettacolo è garantito, la vista si perde sulle isole del Giglio, Giannutri e Montecristo. Cosa vedere sul Monte Argentario e lungo la Costa d'Argento? Porto Santo Stefano and Porto Ercole Porto Santo Stefano and its promenade are a charming corner of paradise, destination of an elite tourism. cosa vedere. L’Argentario è collegato alla terraferma da un sottile quanto lungo istmo di terra. Antico borgo di pescatori, oggi famosa località di vacanze estive, è "sorvegliata" dalle poderose fortezze costruite al tempo dei Presidi Spagnoli. Il giardino dei Tarocchi – la casa di Niki. 9) UN TREKKING ATTRAVERSO IL PARCO DELLA MAREMMA – Situato tra i comuni di Grosseto, Talamone e Magliano in Toscana, vi si accede dal Centro Visite di Alberese con un comodo traferimento in autobus. I commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy saranno rimossi. Porto Santo Stefano cosa vedere è una pagina che vi guiderà alla scoperta di questo pittoresco borgo di pescatori collocato nella parte finale della Regione Toscana. I prezzi di ingresso soono gli stessi  di Forte Stella. Monte Argentario si trova nella parte meridionale della Toscana, la Maremma in provincia di Grosseto.. Il Monte Argentario è un promontorio che si protende nel Mar Tirreno in corrispondenza delle due isole dell’Arcipelago Toscano ( Giglio e Giannutri ).