CREDITO D'IMPOSTA CANONI DI LOCAZIONE, LEASING, CONCESSIONE O AFFITTO D'AZIENDA - ARTICOLO 28 DEL DECRETO-LEGGE 19 MAGGIO 2020, N. 34. Vediamo insieme come compilare il modello F24 per far valere la compensazione del credito. Ecco come compilare il modello F24. Nei casi in cui non vi sia la cessione del credito e per i leasing o per le concessioni o affitti d’azienda il credito potrà essere compensato direttamente dal soggetto in capo a cui sorge il credito stesso, utilizzando il codice tributo 6920 e transitando, obbligatoriamente, per i canali dell’Agenzia delle Entrate. utilizzato in compensazione con F24, indicando il codice tributo 6920 (6914 in caso di credito “botteghe e negozi”); utilizzato a scomputo dalle imposte risultanti dalla dichiarazione dei redditi dell’anno di sostenimento della spesa; Supponiamo che tu debba pagare IRPEF di competenza 2019 pari a 6.000 euro (e lo paghi in un unico importo, no a rate), con codice tributo 4033. Il Decreto n. 34 del 19 maggio 2020, ha previsto un credito di imposta pari al 60% della spesa sostenuta per l’affitto nell’ambito di una partita IVA. Si tratta di attività tra le più colpite e il governo ha deciso di escluderli dal limite. 122 del DL 34/2020, il credito può essere ceduto, anche parzialmente, ad altri soggetti, compresi istituti di credito o il locatore stesso. Come compilare il modello F24 - Codice Tributo 6920 Pagina Precedente. n.34 del 19 maggio 2020). Siccome l’IRPEF hai deciso di pagarla in un unico importo, nella casella rateazione devi inserire 0101. Non conta il regime fiscale adottato: la misura vale per partite IVA in regime ordinario, semplificato o forfettario. utilizzare il codice tributo 6920, denominato “Credito d’imposta canoni di locazione, leasing, concessione o affitto d’azienda”. Copyright © 2018 Soldioggi.it tutti i diritti riservati. Il codice tributo per l’uso in compensazione del credito d’imposta è: “6920”, denominato: “Credito d’imposta canoni di locazione, leasing, concessione o affitto d’azienda - articolo 28 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34”. Il codice tributo da indicare nell’F24 è il 6920, denominato “Credito d’imposta canoni di locazione, leasing, concessione o affitto d’azienda – articolo 28 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34”. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di tutti i contenuti pubblicati. Ecco come indicare il credito nel modello F24: Ecco un esempio di compilazione. Il credito di imposta spetta a imprese, società, ditte individuali, liberi professionisti che hanno registrato ricavi non oltre i 5 milioni di euro nell’anno 2019. Il governo ha lanciato una misura volta a far recuperare una parte dell’affitto pagato. Lo scopo è quello di contenere gli effetti negativi causati dalle misure di contenimento contagio COVID-19. Agenzia delle Entrate - via Giorgione n. 106, 00147 Roma Codice Fiscale e Partita Iva: 06363391001 Nello specifico il credito spetta a partite IVA che operano nell’ambito di attività: Come sottolineato nei paragrafi precedenti, il bonus è dedicato solo a chi ha in affitto un immobile nell’ambito della sua partita IVA, ditta individuale, società, libera professione. Il Governo ha dovuto chiudere attività commerciali, scuole, teatri, cinema e il tessuto imprenditoriale ne è risultato fortemente scosso. La compensazione avviene utilizzando il modello F24 da presentare esclusivamente attraverso i servizi telematici messi a disposizione dell’Agenzia delle Entrate e indicando il codice tributo “6920”. Hai diritto a un credito di imposta pari a 1.800 euro (60% di 3.000 euro). Le strutture alberghiere e ricettive hanno diritto al credito di imposta indipendentemente dal fatturato 2019. Con la risoluzione AdE 32/E/2020 è stato istituito il codice tributo “6920” per la compensazione del credito, da presentare esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate, fermo restando la necessità, per poter operare la compensazione, che il canone risulti pagato. Supponiamo che tu abbia pagato 1.000 euro di affitto al mese, quindi 3.000 euro in tutto. Ricevi gratuitamente le nuove guide di economia e di finanza di Soldioggi.it direttamente al tuo indirizzo email. ‐ utilizzo in compensazione nel modello F24 con codice tributo 6920; ‐ utilizzo nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di sostenimento della spesa2; ‐ cessione del credito (anche parziale) a … (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il codice tributo 6920 è il codice da usare nel modello F24 per compensare il credito di imposta affitti previsto dal decreto per fronteggiare l’emergenza coronavirus (nello specifico il D.L. Sezione modello F24 da compilare: ERARIO. Roma, 6 giugno 2020 Comunicato stampa in versione pdf Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta di cui all’articolo 28 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 Codice tributo 6920 per il credito d’imposta affitti aprile 2020: le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate e la circolare con tutti i chiarimenti operativi I chiarimenti dell'AdE. Ad avvenuto pagamento del canone, il credito d’imposta potrà essere utilizzato in compensazione con modello F24 indicando nella sezione Erario, importi a credito, l’apposito codice tributo “6920” istituito con Risoluzione 32/E. Codice tributo 6920 Il Decreto n. 34 del 19 maggio 2020, ha previsto un credito di imposta pari al 60% della spesa sostenuta per l’affitto nell’ambito di una partita IVA. Inoltre, il credito d’imposta, se non già fruito con modello F24, potrà: A partire dal 16 giugno 2020 i contribuenti potranno utilizzare il credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e … Il 6 giugno 2020 l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo 6920 per l’utilizzo in compensazione del credito di imposta locazioni a utilizzo immediato. 9 luglio 1997, n. 241. Per l’utilizzo diretto del bonus affitti 2020 di marzo, aprile e maggio, sono state le risoluzione n. 13/E e 32/E ad istituire rispettivamente i codici tributo 6914 e 6920, da … Grazie a questa misura, tramite modello F24 puoi compensare il 60% del canone pagato. Se quindi hai pagato l’affitto durante l’emergenza coronavirus, puoi scaricarne più della metà dalle tasse da pagare, tramite compensazione modello F24. CREDITO D'IMPOSTA CANONI DI LOCAZIONE, LEASING, CONCESSIONE O AFFITTO D'AZIENDA - ARTICOLO 28 DEL DECRETO-LEGGE 19 MAGGIO 2020, N. 34, Il codice e’ utilizzabile solo per indicare un importo a credito da compensare ovvero per indicare un importo a debito per ravvedimento operosoRiferimento Normativo: decreto-legge  34 del 19/05/2020 Art. Dal 6/6/2020, con l'introduzione del codice tributo 6920, ha avuto inizio l'utilizzo in compensazione in F24 del credito d'imposta per locazione di immobili. La compensazione con l’F24 è possibile soltanto successivamente al pagamento dei canoni; a tal fine si utilizza il codice tributo “6920”, istituito con la Risoluzione 6 giugno 2020, n. 32/E); in compensazione con codice tributo 6920, ai sensi dell’ art. Nello specifico, se hai un’impresa oppure sei un libero professionista, hai diritto al 60% del credito di imposta sull’affitto pagato (per il locale commerciale) per il trimestre marzo, aprile, maggio 2020. Se sei una persona senza partita IVA che ha un affitto ad uso domestico, allora non ne hai diritto. Tributo 6914 anziché 6920 Buongiorno, chiedo aiuto per questa problematica. Tra le struttura alberghiere e ricettive, rientrano nel credito di imposta i seguenti codici ATECO: Bisogna sottolineare che il credito di imposta vale solo per le imprese, quindi non per gli affitti ad uso domestico. 28, I dati proposti nell’esempio sono solo a titolo esemplificativo, Agenzia delle Entrate - via Giorgione n. 106, 00147 RomaCodice Fiscale e Partita Iva: 06363391001, Prevenzione della corruzione e trasparenza, Informativa sul trattamento dei dati personali, Prenota un appuntamento e recapiti uffici, Anno di riconoscimento del credito, nell’esempio 2021, indicare l'importo a credito, nell’esempio 6.000,00, somma degli importi a debito indicati nella Sezione Erario, non compilare se non sono presenti importi a debito, somma degli importi a credito indicati nella Sezione Erario. L’Agenzia delle Entrate ha approvato il codice tributo 6920 con la risoluzione 32/E/20 che puoi scaricare di seguito: Scarica subito la risoluzione dell’Agenzia delle Entrate che istituisce il codice tributo per il credito imposta affitti. il beneficio in esame è utilizzabile nel modello REDDITI 2021, relativo al 2020, oppure in compensazione nel modello F24, successivamente al pagamento dei canoni (utilizzando il codice tributo 6920 e l’anno di riferimento 2020); Il credito d’imposta può essere utilizzato in compensazione nel modello F24 (codice tributo “6920”), oppure essere utilizzato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di sostenimento della spesa; inoltre a norma dell’art. Se lavori nel settore turistico stagionale, il credito ti spetta per l’affitto pagato nei mesi aprile, maggio e giugno. Lo scopo di questa misura è quello di ridurre l’impatto fiscale delle imprese, già martoriate dagli effetti del coronavirus. Il codice deve essere inserito nell’F24 nella sezione Erario nella colonna relativa a “importi a credito compensati”. Se hai una partita IVA e durante i mesi dell’emergenza hai pagato l’affitto, hai diritto al 60% come credito di imposta. La platea di beneficiari è dunque molto ampia. Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni dell'. Il codice tributo è “6920”, denominato “Credito d’imposta canoni di locazione, leasing, concessione o affitto d’azienda - articolo 28 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34”, va utilizzato solo tramite modello F24 usufruendo dei servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate. Il credito d’imposta (se non ceduto) è utilizzabile in compensazione, nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di sostenimento della spesa: è stato infatti istituito il codice tributo “6920”, che consente alle imprese la compensazione con modello F24. Lo rende noto l’Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 32/E che ha istituito il codice tributo “6920” che consente alle imprese la compensazione con modello F24, utilizzando i servizi telematici delle Entrate. Il credito vale per i canoni pagati non solo per la locazione, ma anche il leasing di immobili per uso aziendale. Se quindi hai pagato l’affitto durante l’emergenza coronavirus, puoi scaricarne più della metà dalle … Il codice tributo, da presentare tramite modello F24, esclusivamente attraverso i servizi telematici messi a disposizione dell’Agenzia delle entrate, è il “ 6920 ”, denominato “Credito d’imposta canoni di locazione, leasing, concessione o affitto d’azienda - articolo 28 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34”. Hai anche 1.800 euro di credito di imposta affitto da far valere. 55.20.30 Rifugi che si trovano in zone montuose; 55.20.50 Affittacamere, B&B, alloggi vacanza; 55.20.52 Attività di alloggio collegate a imprese agricole. Pronte le istruzioni delle Entrate e istituito il codice tributo “6920” per l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta sui canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo Altrimenti avresti inserito 0106 (se per esempio era la prima rata su 6, ecc.). Nella casella SALDO, devi inserire la differenza tra importi a debito e importi a credito. Il credito di imposta infatti, va a ridurre il carico di imposte da versare all’Agenzia delle Entrate, in misura pari al 60% dell’affitto pagato nel trimestre di emergenza. In questa guida completa sul codice tributo 6920 ti spiego cos’è e a cosa serve, come compilare il modello F24 usando questo codice previsto per il credito imposta affitti, ti fornisco un fac simile esempio compilazione F24, infine alcune informazioni sul bonus affitti, a chi spetta e per quale ammontare. con codice tributo “6920” (denominato “Credito d’imposta canoni di locazione, leasing, concessione o affitto d’azienda – articolo 28 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34”, istituito con la Risoluzione n. 32/E del 6.6.2020) e anno di riferimento l’anno per il quale è riconosciuto il credito di imposta. 17 del D.Lgs. con il codice tributo 6920 denominato “Credito d’imposta canoni di locazione, leasing, concessione o affitto d’azienda – articolo 28 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34”, istituito con la risoluzione n. 32/E del 6 giugno 2020.