Suo padre, ebreo comunista, aveva cambiato il nome da Buchman al più romeno Mihaileanu. Un film bellissimo capace di dire cose profonde e drammatiche con ironia che non le sminuisce.Bravissimi i due interpreti,il direttore con un volto estremamente espressivo e la violinista. Vai alla recensione », L'occhio caustico di Radu Mihaileanu ci regala un'altra opera magistrale. Vai alla recensione », Trent'anni fa, al più stimato direttore d'orchestra del Bolshoi di Mosca venne chiesto di licenziare tutti i suoi musicisti ebrei: Leonid Breznev diffidava dell'intelligenza critica degli ebrei. . Trento L'anima russa si mostra in questo film in tutti i suoi eccessi,le sue dolorose verità ed il risultato è un film struggente per ogni spettatore anche perchè la musica parla all'anima di ognuno qualunque sia la sua lingua! Rifiutatosi di licenziare la sua orchestra, composta principalmente da musicisti ebrei, è costretto da trent'anni a spolverare e a lucidare la scrivania del nuovo e ottuso direttore del Bolshoi. Al di là della simpatia e delle facili battute il film si apprezza per il suo lato poetico e musicale, per come riesce a toccare le corde dell'anima ed a commuovere. Fa le pulizie al Bolshoi, dove un tempo fu direttore d'orchestra. Andreï Filipov è un direttore d'orchestra deposto dalla politica di Brežnev e derubato della musica e della bacchetta. Il concerto finale, che scuote le viscere delle persone sensibili, mi ha quasi fatto urlare di piacere. Ti abbiamo appena inviato una email. E' un concerto per la libertà e per la verità, e si pone ad un unico obiettivo, che tra l'altro è più che giusto: Cambiare la vita dei protagonisti e di tutti i personaggi. Ma anche su web le proposte si sprecano. Questo è un film che mi ha molto emozionato e,alla fine, mi ha commosso veramente tanto. Ottime le trovate comiche. Il concerto è disponibile a Noleggio e in Digital Downloadsu TROVA STREAMING Un film da vedere... ma soprattutto da ASCOLTARE! Trieste Film Festival, nascono due nuove sezioni per l’edizione al via il 21 gennaio, MIFF Awards 2020, su MYmovies arriva Vivi, Cavallo di Leonardo per Miglior Attore, Festival Nuovo Cinema Europa, altri tre giorni di proiezioni gratuite, Stasera in TV: I film da non perdere di lunedì 4 gennaio 2021, Le terrificanti avventure di Sabrina - Parte 4, la definitiva emancipazione della sorellanza, Stasera in TV: i film da non perdere di domenica 3 gennaio 2021, Sanpa: la docu-serie restituisce la complessità di una storia d'umanità e violenza, Capri, Hollywood su MYmovies, i film di sabato 2 gennaio, Stasera in TV: i film da non perdere di sabato 2 gennaio 2021. Cesare Cremonini e il suo brano " La nuova stella di Broadway" sul palco di RadioItaliaLive il concerto. - Francia, Italia, Romania, Belgio, Il concerto è un film eccezionale. e anche, ed è più importante: EVOLUTIVO! Ulteriori informazioni, Direttrice la coreana Eun Sun Kim, voce recitante Gioele Dix. Evidentemente queste prerogative appartengono a pochi capolavori, categoria nella quale entra di diritto Il concerto di Radu Mihaileanu, senza ombra di dubbio uno dei più bei [...] | Commedia, Accademia Organistica Pinerolese: il concerto è su YouTube. E' un film splendido, perchè unisce dramma sociale e umano a umorismo,ironia a dolcezza. To assist in the development of the channel via PayPal for nikalvlad@yandex.ru "ALEX NIKITENKO" YouTube CHANNEL IS NOT A COMMERCIAL ! (ANSA) - MILANO, 29 DIC - La Scala di Milano ha organizzato un concerto per festeggiare il 2021. Metà farsa e metà pathos, Il concerto di Radu Mihaileanu è un esempio di cinema capace di rispecchiare sentimentalmente il mondo contemporaneo nel suo passato e nel suo presente. durata 120 minuti. L’organista e compositore Walter Gatti, docente di organo al Civico Istituto Musicale Corelli di Pinerolo e alla Scuola di Musica Sacra diocesana, propone, per la … Marzia Gandolfi, THE CONCERT MOVES FROM ROWDY, BROAD COMEDY TO SHAMELESS HEART-TUGGING, BUT ROMANIAN WRITER-DIRECTOR RADU MIHAILEANU KEEPS THIS FRENCH PRODUCTION FLOWING BUOYANTLY, SKITTERING PAST ALL MANNER, LA RISCOSSA DI ANDREI FILIPOV, «EPURATO» DIRETTORE, FILM NELLE SALE: UN CONCERTO DI PARANORMAL ACTIVITY, Undine, la video recensione del film di Christian Petzold, Un affare di famiglia, la video recensione, The Story of Movies - Episodio IX: Calcio e campioni, The Story of Movies - Episodio 8: Il thriller italiano, The Story of Movies VII: Jung Woo-Sung, 100 anni di cinema coreano, The Story of Movies - Episodio 6: Enzo D'Alò, il cinema d'animazione, The Story of Movies - Episodio 5: Il comico italiano, The Story of Movies - Episodio 4: Italian families, La vita straordinaria di David Copperfield, Trash - La leggenda della piramide magica, Palm Springs - Vivi come se non ci fosse un domani, Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa, Lettera del regista Samuele Rossi, l'augurio di un ritorno alle sale cinematografiche, Stasera in TV: i film da non perdere di martedì 5 gennaio 2021, 32. Vai alla recensione », Il tratto forte del cinema di Radu Mihaileanu («Train de vie», «Vai e vivrai») addirittura s'esalta nella nuova commedia destinata a far parte del ristretto bouquet dei film migliori della stagione. Provided to YouTube by DistroKid Il concerto, Pt. La loro vita e il loro concerto riprenderà da dove il regime li aveva interrotti, accordando finalmente presente e passato. Now a lowly janitor, an opportunity arises to gather his old musicians to go and pose as the official Buolshoi orchestra in Paris. un capolavoro. Le fiabe, realizzate con la collaborazione delle voci recitanti, hanno un'introduzione di Nicola Savino, il coordinamento scenico di Lorenza Cantini e le luci di Marco Filibeck, mentre le scene sono state arricchite dalla fantasia grafica dello scenografo Angelo Lodi il 25 dicembre e lo saranno del disegnatore Riccardo Sgaramella il primo e il 6 gennaio. Vai alla recensione ». Con le buone idee si fanno buoni film. Il primo spettacolo e' ovviamente il film, che da solo basterebbe a giustificare l'acquisto del biglietto. ho trovato il Concerto dolce,tenero e straziante. Il regista è Radu Mihaileanu che ha un curriculum di regista e sceneggiatore non folto ma significativo. Quest’anno però sarà possibile seguire la manifestazione soltanto da pc, smartphone e tablet: il concerto sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina YouTube del Comune.. L’evento si terrà sabato 26 dicembre alle 18.30. Questa Pagina utilizza Cookies propri e di terzi per offrivi la miglior esperienza possibile. Dal sogno della libertà e di fuga di Train de vie gli ebrei e gli altri "esclusi " dei regimi questa volta sognano Parigi. Coproduce e distribuisce la BIM. Anche il capodanno è cambiato molto, ma non per via della pandemia; per me è cambiato da quando la Rai ha deciso di non trasmettere più in diretta il concerto di capodanno da Vienna. Attenzione. Neppure il suo nome è vero. Durata 120 min. Elisa si esibisce a "RadioItaliaLive - Il Concerto" in Piazza del Duomo a Milano il 01/06/2014. (ANSA) - MILANO, 29 DIC - La Scala di Milano ha organizzato un concerto per festeggiare il 2021. Si tratta del secondo dei tre concerti virtuali realizzati dalla Scala per i più piccoli con la mini serie 'Wolfgang Amadeus e le grandi fiabe musicali'. Film bellissimo, da vedere assolutamente! Film che diverte e commuove allo stesso tempo, da vedere assieme a chi ti è più caro Il concerto in streaming su Youtube e Facebook trasmesso dall'Oratorio San Lorenzo. Storia perfetta e ritmo incalzante anche nelle fasi "romantiche". Il tutto diretto e registrato magistralmente; se dovessi [...] Vai alla recensione », "Il concerto" commedia grottesca, a tratti esilarante, ma un poco macchinosa che, in alcuni momenti, scade come se sentisse la necessità forzata di far ridere. e in DVD non avessero fatto quel doppiggio che era inascoltabile. Il concerto di Capodanno della Scuola di Musica di Fiesole c’è, ma in streaming di Roberta Manetti - giovedì, 31 Dicembre 2020 06:45 - Cronaca , Cultura ... Spirito Sacro fra antiche mura, che dà il titolo al concerto. Divertente e mai scontato, anche se poco credibile in alcuni passaggi, lo considero un film assolutamente da vedera.. Il pathos a tratti è esagerato, e il realismo lascia a desiderare, ma queste cose vanno perdonate, sono caratteristiche del regista, e il cinema deve mantenere la sua dimensione di sogno ... Pensaci,cos'è un concerto? Rappresenta l'elogio alla Musica delle Sfere al servizio dell'Intelligenza. Iniziamo con qualche difetto, che c'è, è innegabile, altrimenti avrei dato 4 stelle: E […] divertente concerto in la minore dei giardini dei semplici eseguito da sasà e mary SITO UFFICIALE nuovo http://ilgiardinodeisemplici.net del quale fu assistente. La vera protagonista del film è la musica, che ha il potere di unire le diverse etnie e superare le divisioni sociali e politiche. 01/12/2020. Presentato fuori concorso all'ultima edizione del Festival di Roma, è in arrivo nelle sale (a partire dal 5 febbraio) Il concerto, il nuovo film di Radu Mihaileanu. Direttore dell'orchestra sovietica Bol'Å¡oj, Andrej Filipov è licenziato nell'epoca Bre82 nev perché rifiuta di licenziare i musicisti ebrei. 120 min. (ANSA). Peccato che l'accento russo doppiato in italiano dia esiti fantozziani, boicottando quella strepitosa figura da cinema surreale che qui è Aleksei Guskov (e non solo lui). Tchaikovsky colonna sonora e filo conduttore di una storia che interseca passione, sentimenti, vita sotto la dittatura...e una grande sorpresa finale. 35 per violino e orchestra di P.I. Three decades later, he's still working as a custodian when he intercepts an e-mail to the Bolshoi director inviting the orchestra to perform at Paris' Theatre du Châtelet. In questo anno particolare si tratta di un concerto altrettanto particolare, che andrà in streaming il primo gennaio alle 11 sul sito del teatro e sui suoi canali Youtube e Facebook e resterà visibile per una settimana. Vai alla recensione », La caduta rovinosa della Russia sovietica lascia molte macerie e molte ferite: dalle pacchianate kistch dei nuovi ricchi mafiosi, ai sogni infranti di chi ci aveva creduto, alle vite spezzate di chi si era opposto. Commedia, Francia, Italia, Romania, Belgio, 2009. Commovente paradigma rappresentante un aulico nutrimento che  stimola l'aspetto più elevato dell'Essere. Incantevole la giovane violinista. Uno dei film più moderni e attuali che ci siano in giro: perché non è di genere ma mescola comicità e pathos, [...] La trama del fim è ambientato nella prima parte a Mosca nei primi anni del 2000 quando si risente ancora del caos economico [...] Emozionante per la tenerezza della storia, per la bontà e qualità dei brani musicali, educativo nei sentimenti. Positivo del negativo Wilhelm Furtwängler, celebre direttore della Filarmonica di Berlino convocato di fronte al Comitato Americano per la Denazificazione, l'Andreï Filipov di Alexeï Guskov è un fool, un'anima gentile dotata come lo Shlomo di Train de vie di un talento per l'arte della narrazione e della finzione, che conferma la predilezione del regista per l'impostura a fin di bene e contro la grandezza del Male. Definirlo "capolavoro" è ancora riduttivo. Un concerto per raccontare la Storia e accordare passato e presente. Tante persone che si uniscono per un unico obiettivo, trovare l'armonia, questa è la musica, è la musica il vero comunismo! Per questo non è assolutamente pensabile che una "banda" di talentuosi musici a riposo da quasi trent'anni possano ritornare a suonare in teatro Ciaikovskj senza studiare. Uno spaccato di vita di estremo realismo della nazione vessillo di un'ideologia ormai ridotta ad avvalersi di cast di comparse come pubblico per comizi inutili quanto deserti, come deserta è l'aula parigina nella quale l'eroe negativo del film sarebbe dovuto essere la guest star [...] Con loro si prepara a un'esecuzione filologica del celebre concerto in re maggiore op. La narrazione perde un pò nel finale, che viene sostenuta però da una chiusura davvero incalzante. Da vedere!! Vai alla recensione ». Vai alla recensione », E' noto che Mihaileanu è un regista molto determinato nel gestire gli attori ed un furbone straordinario nell'individuare ciò che la gente al cinema vuole vedere. I musicisti russi ebrei e gitani che arrivano a Parigi per dare un concerto stanno compiendo una vendetta: trent'anni prima a Mosca erano stati esclusi dall'orchestra del Bolshoi per intervento di Leonid Breznev, che detestata [...] Genere Commedia, Andrei Filipov, grande direttore d'orchestra russo, ha smesso di dirigere dopo che un funzionario brezneviano ha rotto la sua bacchetta durante un'esibizione parigina dichiarandolo "nemico del popolo" in quanto reo di far suonare musicisti ebrei. Per non fare mancare una tradizione ormai consolidata, il presidente dell’associazione Casa Alessia, Giovanni Mairati, si è affidato al gruppo La Veja Masca, al regista Mario Tosi e al team che realizza le produzioni multimediali dei Musei dell’UniversiCà (Druogno, Museo Meina, Castello di Proh). Da vedere 2009 Lo si può solo vedere (sarebbe stato meglio, come me, al cinema) assaporandolo scena dopo scena, ascoltandolo profondamente, nota dopo nota. 25 anni dopo, rimasto a teatro come addetto alle pulizie, intercetta un invito per suonare al teatro Châtelet di Parigi e, falsificando i documenti, riunisce i vecchi amici musicisti, presentandosi come direttore d'orchestra in carica. Cos'è un'armonia?? Arezzo, 1 gennaio 2021 - Il concerto di Capodanno? Dopo l'ottimo Train de vie, il regista franco rumeno rispolvera il registro tragicomico di tradizione yiddish per raccontarci le disavventure di uno scalcinato gruppo di musicisti ebrei del teatro Bolshoi decisi a riconquistare il loro lavoro dopo che il regime di Breznev li aveva degradati, costringendoli a umili [...] Impossessatosi illecitamente dell'invito concepisce il suo riscatto di artista, riunendo i componenti della sua vecchia orchestra e conducendoli sul palcoscenico francese sotto mentite spoglie. L'unica cosa che mi ha disturbato è stato il doppiaggio con accento russo lungo tutto il film. Il regista rumeno li sorprende in quella vita (ri)arrangiata e offre loro l'occasione del riscatto artistico e della reintegrazione nel loro ruolo. Regia di Radu Mihaileanu. Poichè il cinema arriva ultimo tra le sette arti, esso si è sempre nutrito delle arti "altre" [...] Vai alla recensione », Dal regista rumeno un tributo alla sofferenza delle minoranze silenziose perchè ammutolite dal regime cieco ed oppressore. 1 minuto per leggere. Compralo subito, Andreï Filipov è un direttore d'orchestra deposto dalla politica di Brežnev e derubato della musica e della bacchetta. Vai alla recensione », «La bellezza è verità, la verità bellezza: è tutto ciò che sapete sulla terra e tutto ciò che vi occorre sapere.» Il celebre aforisma del grande romantico inglese John Keats dovrebbe trovare conferma nel più romantico dei film usciti negli ultimi tempi, romantico perché si regge su una storia punteggiata da [...] Ha vinto un premio ai Nastri d'Argento, ha vinto un premio ai David di Donatello, Il film ha ottenuto 1 candidatura a Golden Globes, 1 candidatura agli European Film Awards, 6 candidature e vinto 2 Cesar, In Italia al Box Office Il concerto ha incassato 3,8 milioni di euro . Vai alla recensione », A l'époque de Leonid Brejnev, le réputé chef d'orchestre du Bolchoï a été licencié en pleine gloire pour avoir refusé de se séparer de ses musiciens juifs. Con la superbe melodie di Tchaikovsky in sottofondo, inizia e finisce la storia di Andreï Filipov, ex direttore di orchestra del teatro bolshoi che, dopo trent'anni trascorsi nell'anonimato e nel rimpianto [...] Anche il rumeno Mihaileanu, dopo aver giustamente imposto la sua verve con l' intenso Train de vie, propone la simpatica, agrodolce [...] ANDATE A EDRLO. Vai alla recensione », Può un film riuscire a fare ridere ma anche piangere? su IBS.it. «Il concerto», in effetti, rappresenta un omaggio al potere emotivo e lirico della musica (in particolare di quella classica, mai altrettanto congrua nei gangli di una messinscena), ma nel contempo sfronda [...] Non vorrei passare per il criticone di turno, ma dove si è mai visto [...] Anche nell'economia della pellicola comanda. Cambia la soglia dell'Rt per fasce, L'azienda statale Sinopharm produrra' circa un miliardo di dosi in un anno, La settimana prossima partiranno anche le vaccinazioni in sinergia con l'esercito, S.I.E. - MYmonetro 3,31 su 17 recensioni tra critica, pubblico e dizionari. Il secondo spettacolo di cui godere, e' la musica di Čajkovskij che viene presentata nel film, e piu' in generale l' ottima colonna sonora tutta tratta dalle pagine dell' età romantica, che sostiene e da' forza alla narrazione della storia. Vai alla recensione ». Bisogna fare uno sforzo per capire certi passaggi, soprattutto dove la recitazione si fa più concitata. piùCompagnia - All I watch for Christmas. Radu Mihaileanu, il regista che nel 1998 fece parlare di sé per il bellissimo Train de vie, torna oggi nelle sale italiane con il film Le concert, applaudito unanimemente da critica e pubblico alla scorsa edizione del Festival di Roma. C'è bisogno di film così. Semplicemente divertente, profondamente toccante. Venerdì alle 17,30 il concerto di Capodanno dell’Alba Music Festival su YouTube e Facebook ALBA CUNEO CRONACA - Alba Music Festival festeggia il Natale e le festività con alcuni appuntamenti celebrativi. [...] 603948 Records DK Released on: 2016-05-16 Auto-generated by YouTube. Il Théâtre du Châtelet ha invitato l'orchestra del Bolshoi a suonare a Parigi. Alle nequizie del regime non è subentrata un'organizzazione più giusta della società, anzi, per molti la situazione si è cristallizzata: i ruoli sono rimasti quelli di allora perché non [...] Dopo circa trent'anni è impiegato come addetto alle pulizie del teatro moscovita in cui dirigeva. Vai alla recensione », Anche qui, come nel film "Le trein de vie", il regista Radu Mihaileanu eccelle nella sua bravura e originalità realizzando questo capolavoro, tra i migliori film degli ultimi anni. Vai alla recensione », Ancora una volta Mihaileanu usa l'arma dell'ironia per raccontare e per sanare le ferite di chi nella vita ha subito umiliazioni e privazioni, ben consapevole che è il mezzo più efficace e sottile per incidere come un bisturi tra le piaghe di una rigida dittatura repressiva quale fu il regime di Breznev. E poi, &8 ajkovskij. Guarda anche le altre clip 50 Special e il comico! Un fax indirizzato alla direzione del teatro è destinato a cambiare il corso della sua esistenza. Gli ebrei potrebbero essere gli stessi di "Train de vie", siamo 60 anni dopo, ma stavolta si fugge dalla Russia in direzione Parigi, la capitale della libertà ed... uguaglianza. Oltre a sbeffeggiare le nostalgie politiche per la Russia sovietica, l'arrivismo e il lusso ostentato dei nuovi ricchi, trova un difficile amalgama tra grottesco e romantico "nell'incontro vorticoso tra culture opposte ma complementari" (D. Barone). Ramazzando il teatro moscovita, intercetta un fax che viene da Parigi e ha un lampo [...] Cast completo Dai tempi di Train de vie, Mihaileanu lavora su un tema ancestrale che ben conosce: il «mimetismo» degli ebrei, la necessità di fingersi qualcosa di diverso da sé (il padre di Mihaileanu [...] Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini. Directed by Radu Mihaileanu. Un fax del prestigioso Théâtre du Châtelet intercettato per caso. Annunciato da YouTube Music, il concerto virtuale delle BlackPink, che sarà disponibile in esclusiva sul canale YouTube della band, vedrà Kim Ji-soo, Kim Jennie, Roseanne Park e Lalisa Manoban esibirsi per la prima volta con i brani tratti dal loro primo album in studio, “The Album“, per ringraziare tutti i Blink del loro sostegno. veramente. Il concerto sarà trasmesso sul canale YouTube del Comune di Lissone a partire dalle ore 21 di mercoledì 23 dicembre. Sebastiano - Inviata il sabato 25 settembre 2010 . con Aleksey Guskov, Dmitriy Nazarov, Mélanie Laurent, François Berléand, Miou-Miou. Peraltro il doppiaggio ne ha fatto una inesistente lingua mista tale da far precipitare nel nulla la sceneggiatura, peccato! Andrej Filipov , ex direttore d'orchestra al Bolshoi , ridotto a fare le pulizie nel teatro stesso [...] Film pungente e amaro, ma nella sua leggerezza divertente, sul potere, in bilico tra memoria del passato e cruda realtà del presente. Un sogno impossibile - riunire gli orchestrali di un tempo e andare a suonare a Parigi spacciandosi per il vero Bolshoi - che contro ogni logica si realizza. Nei restanti giorni feriali sino al 15 gennaio, zona gialla "rafforzata" con divieto di mobilita' fra le regioni. Costretti a vivere (e a morire) nei campi di lavoro della dittatura brezneviana o additati di fronte al mondo e al loro Paese come parassiti sociali, i protagonisti del film riposero gli strumenti per trent'anni e ripiegarono su esistenze dimesse e mestieri svariati: facchini, commessi, uomini delle pulizie, conducenti di autoambulanza, doppiatori di hard movie. Lasciati alle spalle anche i giorni della merla e con la speranza che il proverbio in merito ("Se son freddi la primavera sarà bella, se son caldi la primavera arriverà tardi") non menta, è tempo di entrare nel mese più corto dell'anno [...], Prima clip L'ho trovato splendido:personaggi molto coloriti e divertenti,storia ben intrecciata e finale con qualche lacrimuccia,il tutto accompagnato con belle musiche.