[171], I sacerdoti di Iside si riconoscevano per le loro distintive teste rasate e i vestiti di lino bianco, entrambe caratteristiche prese dai culti egizi e dalla loro purezza rituale. Usato come amuleto funerario, si diceva che desse la sua protezione a chi lo indossava. Il mito di cui sono protagonisti è sicuramente fra i più conosciuti e rappresentati. Si credeva che aiutasse i morti a passare nell'aldilà poiché aveva aiutato Osiride. Iside è trattata come la madre di Horus sin dalle prime copie dei Testi delle Piramidi, anche se ci sono segni che Hathor fosse originariamente identificata come sua madre, e altre tradizioni identificano una versione più vecchia di Horus come figlio di Nut e fratello di Iside e Osiride. Privacy Policy - Un altro interessante significato per Aus-et è La Signora, e in effetti Iside è la Signora del Cielo e della Terra. Vari testi funerari tolemaici enfatizzano che Iside ebbe un ruolo attivo nella concezione di Horus, stimolando il marito inerte, alcune decorazioni di tombe egiziane del periodo romano rappresentano Iside con un ruolo centrale nell'aldilà, e un testo funerario di quella era suggerisce che si pensava che le donne fossero in grado di prendere parte al seguito di Iside e Nefti nell'aldilà. A volte i copricapi erano combinati, così il trono glifo era posto sopra al disco del sole. Il suo nome egiziano era ꜣst o Aset, che diede la base per la forma coptica ⲎⲤⲈ (Ēse) e per il suo nome greco  Ἰσις, su cui è basato il suo nome moderno. [170] Diversi scrittori romani accusarono il culto si Iside di incoraggiare la promiscuità fra le donne. 4. Un'iscrizione che potrebbe riferirsi a Iside risale al regno di Nyuserre Ini, mentre appare in modo prominente all'interno dei testi delle piramidi, che cominciarono ad essere scritti verso la fine della dinastia e il cui contenuto potrebbe essere stato concepito molto prima. Qualunque siano le sue origini, Iside è strettamente connessa con il ruolo del re all'interno dei testi delle piramidi, la più antica fonte che descriva la sua natura. And So What? IRIDE. Per gli antichi egizi, Iside era l'incarnazione della terra, e il diritto divino di governare era dalla sua autorità. Onomastico: 19 agosto, ma può essere festeggiato anche il 6 giugno [236], Iside si trova spesso nella narrativa, come serie di fumetti di supereroi, e il suo nome e la sua immagine appare in posti disparati, come la pubblicità e nomi di persone. [191]Template:Refn Dando ai devoti una esperienza emozionante e mistica della dea, le iniziazioni davano intensità emozionale al processo dell'unione al culto. Dentro, all'interno. 214-216, risalente al II secolo a.C.: […] Dea dalle molte facoltà, Proceedings of the International Colloquium Organized by the Belgian School at Athens (November 1–2, 2007), Isis l'Éternelle: Biographie d'une mythe féminin, Where Dreams May Come: Incubation Sanctuaries in the Greco-Roman World, On Roman Time: The Codex-Calendar of 354 and the Rhythms of Urban Life in Late Antiquity, Traversing Eternity: Texts for the Afterlife from Ptolemaic and Roman Egypt, Following Osiris: Perspectives on the Osirian Afterlife from Four Millennia, God in Translation: Deities in Cross-Cultural Discourse in the Biblical World, The Return of Isis in Egypt: Remarks on Some Statues of Isis and on the Diffusion of Her Cult in the Greco-Roman World, Ägyptische Kulte und ihre Heiligtümer im Osten des Römischen Reiches. − Dea egiziana, di molto antica origine, probabilmente basso egiziana (v. ISEUM). [240], Iside continua ad apparire in moderni culti esoterici e pagani. [210] Uno dei temi comuni dei culti misterici, quello di un dio la cui morte e resurrezione può essere connessa con la stabilità della vita dopo la morte del credente, assomiglia al tema centrale del cristianesimo. Le parole più cercate: Pancia piatta ... Iside - Il significato dei Nomi. [231] Nella decristianizzazione della Francia durante la rivoluzione francese, servì come una alternativa al cristianesimo tradizionale: un simbolo che poteva rappresentare la Natura, la saggezza scientifica moderna, e un collegamento al passato pre-cristiano. Il suo nome, Iside, significa antico ed era chiamata anche Maat, che significa Conoscenza o Sapienza. Nel IV secolo a.C., Nectanebo I della tredicesima dinastia, dichiarò che Iside era la sua dea patrona, legandola così più strettamente al potere politico. Saggio sulla leggenda di un mito, I Greci: storia, cultura, arte, società. In questo ruolo era chiamata "Iside Pelagia", "Iside del mare", o "Iside Faria", in riferimento alle isole di Faro, sito del faro di Alessandria. Il suo nome, Iside, significa antico ed era chiamata anche Maat, che significa Conoscenza o Sapienza. [245] Un'organizzazione religiosa eclettica concentrata sulle divinità femminili si chiama Confraternita di Iside, perché, con le parole di una delle sue sacerdotesse, M. Isidora Forrest, Iside può essere "tutte le dee per tutte le persone. [205], Una domanda controversa riguardo a Iside è se il suo culto abbia influenzato il cristianesimo. Molti studiosi si sono concentrati sul nome di Iside per riuscire a determinare le sue origini. I sacerdoti si rasavano completamente il capo e vestivano bianche tuniche. Da questo ecco il significato del segno della croce egizia, la vita che si rigenera e si ripete in un ciclo infinito. I poteri magici attribuiti a Iside erano maggiori di quelli degli altri dèi, e si diceva che proteggesse il regno dai suoi nemici, che governasse i cieli e il mondo naturale e che avesse potere sul destino stesso. Tiet – Il nodo di Iside. Tratto dal Papiro di Ossirinco n.1380, 1. L'idea che le credenze cristiane siano state prese dai culti misterici ha causato accese discussioni per oltre duecento anni. Definizione (VI-IV secolo a. C.), Dizionario enciclopedico delle Divinità dell'Antico Egitto, Dizionario enciclopedico dell'antico Egitto e delle civiltà nubiane, Grande enciclopedia illustrata dell'antico Egitto, Romanising Oriental Gods: Myth, Salvation, and Ethics in the Cults of Cybele, Isis, and Mithras, Moses the Egyptian: The Memory of Egypt in Western Monotheism, Ancient Egyptian Literature: History and Forms, The Virgin Goddess: Studies in the Pagan and Christian Roots of Mariology, Household and Family Religion in Antiquity, Beyond Nock: From Adhesion to Conversion in the Mystery Cults, Initiation into the Mysteries of the Ancient World, De Memphis à Rome: Actes du Ier Colloque international sur les études isiaques, Poitiers – Futuroscope, 8–10 avril 1999, Atlas de la diffusion des cultes isiaques, Nile into Tiber: Egypt in the Roman World. Suggerisce che coloro che veneravano Iside e si erano convertiti al cristianesimo avrebbero potuto vedere la figura di Maria negli stessi termini della loro dea tradizionale. L’enigma Da Vinci. [126] L'asino d'oro e scritti lasciati dai suoi seguaci suggeriscono che molti dei suoi seguaci pensavano che la dea gli avrebbe garantito una vita dopo la morte migliore, come premio per la loro devozione. Compara il titolo di Maria come "Madre di Dio" all'epiteto di Iside come "madre del dio", e il "regina dei cieli" di Maria al "regina dei cieli" di Iside. In quelli romani diventò, come Dioniso, un simbolo di un gioioso aldilà, e il culto di Iside si concentrò sempre di più su di lui. Fonti del nuovo regno come il libro dei morti, descrivono Iside come protettrice delle anime dei morti che affrontano pericoli nella Duat. [251] Una statua con le sue sembianze fu innalzata in suo onore in Place de la Bastille il 10 agosto 1793 a Parigi, nei giorni della Rivoluzione francese per celebrarne l'anniversario. Entrambe le costruzioni iniziarono durante la trentesima dinastia e furono completate o ampliate dai re tolemaici. Annio da Viterbo, nel 1490, affermò che Iside e Osiride avevano civilizzato l'Italia prima della Grecia, definendo così una connessione diretta fra il suo paese e l'Egitto. [151][152] Similmente, sia Plutarco che Apuleio limitano l'importanza di Iside, trattandola come subordinata ad Osiride. I templi di Iside costruiti in tempi ellenistici includevano spesso cisterne sotterranee che contenevano l'acqua sacra, con il livello dell'acqua che si alzava e si abbassava imitando le piene del Nilo. Il faraone veniva dipinto come fosse il suo bambino, che sedeva sul trono mentre lei lo nutriva al seno. [157]Template:Refn Nelle sue mani poteva portare un ureo o un sistro, entrambi derivanti dall'iconografia egizia,[158] o una sistola. Iside ha un ruolo più attivo in questo mito rispetto agli altri protagonisti, e per questo, quando cominciò a svilupparsi all'interno della letteratura dal nuovo regno al periodo tolemaico, diventò uno dei personaggi letterari più complessi fra le divinità egizie. [67] I sacerdoti di Fila tenevano una celebrazione ogni dieci giorni, quando la statua di Iside visitava la vicina isola di Bigeh, che si diceva fosse il luogo dove era sepolto Osiride, e tenevano riti funerari per lui. Isidora viene festeggiata il 17 aprile in onore di Santa Isidora, martire a Lentini nell'anno 236. Proseguendo con questa tradizione, i primi due Tolomei diedero le basi per il culto di un nuovo dio, Serapide, che combinava alcuni aspetti di Osiride e Apis con quelli di dei greci come Zeus e Dioniso. Iside quindi garantiva raccolti fertili e proteggeva le navi che trasportavano il cibo attraverso il mare, e quindi garantiva il salus. [192] Le ragioni per cui Apuleio scrisse del culto e l'accuratezza della sua descrizione romanzata sono soggette di molte discussioni, ma la fonte è molto coerente con altre fonti sulle iniziazioni, e gli studiosi si basano fortemente sull'opera quando studiano l'argomento. [198] Consisteva in un'elaborata processione, che includeva sacerdoti e seguaci isiaci con una grande varietà di costumi e emblemi sacri, che trasportavano un modello di una nave dal tempio locale fino al mare[199] o a un fiume vicino. Secondo una storia, sette Dei scorpioni minori viaggiavano con lei e le facevano la guardia. Deriva dal greco Isis e riprende il nome della grande divinità egiziana moglie di Osiride. Nel mezzo della notte ho visto il sole splendere con una luce intensa, mi sono trovato faccia a faccia con gli dei di sotto e gli dei di sopra e gli ho mostrato la mia reverenza da vicino. Come altre dee, per esempio Hathor, fungeva anche da madre per i morti, dandogli protezione e nutrimento. ca.) Il simbolo serve come fonogramma, ma potrebbe anche rappresentare effettivamente un legame con i troni. [4] Nella stessa epoca, Horus fu sincretizzato con il dio della fertilità Min, e per questo Iside era vista come madre di Min. [17] Testi funerari del Nuovo Regno mostrano Iside nella barca di Ra, mentre naviga attraverso l'aldilà, agendo in qualità di una delle divinità che sottomette l'arcinemico di Ra, Apep. [senza fonte]. [148][149] Ma quando elenca le forme in cui i vari popoli del mediterraneo la venerano, menziona solo divinità femminili. Iside rappresenta il principio femminile nell’universo e questo principio si manifesta in forme e modi diversi, pertanto gli antichi Egizi si riferivano alla dea come Auset [Iside… Ma per la maggior parte della storia egiziana gli dei maschi, come Osiride, erano quelli che si credeva dessero poteri rigenerativi che erano cruciali per la rinascita. Governando queste divinità, Iside determina la lunghezza e la qualità della vita umana. [74] Nella tradizione funeraria della Nubia, Iside era considerata più importante del marito, perché era quella attiva dei due, mentre lui riceveva solo passivamente le offerte che lei gli faceva per sostenerlo nell'aldilà. […] Tu vuoi che le donne (in età di procreare) si uniscano agli uomini. +41 (0) 91 210 89 89 - Fax +41 (0) 91 228 03 95 Capitale nominale liberato: 100.000 CHF - No. Lucia: questo nome deriva dal latino e significa luminosa e lucente. [10], Una storia all'interno del Papiro di Westcar del Medio Regno include Iside in un gruppo di dee che fanno da nutrici durante il parto di tre futuri re. In forma alata è anche dipinta sui sarcofagi nell'atto di prendere l'anima tra le ali per condurla a nuova vita. In Kore Kosmou, gli insegna la saggezza che deriva da Ermes Trismegisto, e nel testo alchemico Iside la profetessa a suo figlio Orus, gli trasmette ricette alchemica. Linee di condotta. [166] Antichi registri fanno intuire che Iside fosse popolare con le classi sociali più basse, dando una possibile ragione per cui le autorità della Repubblica romana, preoccupate dai conflitti fra classi, guardavano al suo culto con sospetto. Privacy - [20][21] In diversi episodi della storia "Le contese di Horus e Set", Iside usa queste abilità per superare in strategia Set nel corso del conflitto. [73] Tardi testi funerari la mostravano spesso in lutto per Osiride, e il libro del respiro si diceva che fosse stato scritto da lei per Osiride. Ad ogni runa si abbina anche una respirazione speciale e una posizione del corpo particolare, che lavorano in sinergia per meglio attrarre le energie positive collegate alle singole RUNE. • Tatuaggio con dea Iside: è la dea della maternità, della fertilità e della magia. Evidenza che le due avevano molte sfere di influenza in comune, come l'agricoltura e la protezione dei marinai. [206] Alcuni usi isiaci potrebbero essere fra le pratiche pagane che furono incorporate nelle tradizioni Cristiane quando l'impero romano fu cristianizzato. [140] A Biblo, in Fenicia, nel II millennio a.C., Ator era venerato come una forma della dea locale Baalat Gebal; Iside prese gradualmente il posto di Ator nel corso del I millennio a.C.[141] Nel Noricum nell'Europa centrale, Iside fu sintetizzata con la dea locale Noreia,[142] e a Petra potrebbe essere stata collegata con la dea araba al-Uzza. [198], Festività di Iside e altri dei politeisti erano celebrati fino al IV secolo d.C., nonostante la crescita del cristianesimo e la persecuzione dei pagani che si erano intensificati durante la fine del secolo. [47], I re greci tolemaici, che regnarono sull'Egitto come faraoni dal 305 al 30 a.C., svilupparono un'ideologia che li legava sia con gli dei egizi che con quelli greci, per rafforzare la loro pretesa al trono agli occhi dei loro sudditi greci ed egiziani. Amun è stato comunemente descritto in questo modo durante il nuovo regno, mentre nell'egitto romano termini del genere tendevano ad essere associati a Iside. Le loro azioni sono il prototipo mitico della mummificazione e di altre pratiche funerarie. Tutte le informazioni sul nome Isiderio. Allo stesso tempo, Iside assorbì diverse caratteristiche da altre dee, portando la sua importanza anche oltre il mito di Osiride. Appaiono anche come Nibbi o come donne con le ali di Nibbio. Diversi testi funerari contengono dei discorsi di Iside, in cui esprime il suo dolore per la morte di Osiride, il suo desiderio sessuale nei suoi confronti e anche la rabbia perché lui l'ha abbandonata. [119] Questa forma di Iside, che emerse in tempi ellenistici, potrebbe essere stata ispirata da immagini egizie di Iside su un'imbarcazione, e da dei greci che proteggevano la navigazione, come Afrodite. Ma a causa delle sue connessioni con la regalità, anche a Iside furono dati gli stessi titoli e insegne regali che erano dati alle regine umane. Aiutò a civilizzare il mondo, istituì il matrimonio e insegnò alle donne le arti domestiche. Ad ogni modo, questo termine non è da confondere con l’omonimo nome della pietra , l’ Agata appunto, varietà del quarzo, che viene invece da “Akhates”, il nome originario del fiume siciliano Dirillo, dove veniva estratta la gemma. Nel suo tempio tolemaico di Fila, vicino al confine con le popolazioni Nubiane che raziavano l'Egitto, era descritta come la protettrice dell'intera nazione, più potente in battaglia di milioni di soldati, sostenitrice dei re tolemaici e degli imperatori romani nei loro sforzi per sottomettere i nemici dell'Egitto. 79%. [16], Il ruolo di Iside come protettrice di Osiride da Set diventò parte di un aspetto più grande e agguerrito del suo personaggio. Il significato del nome è invece “signora”. Iside, la cui originaria associazione col Dio Osiride fu sostituita dalla Dinastia tolemaica con quella del Dio Serapide, fu dall'epoca tolemaica venerata come simbolo di sposa e madre e protettrice dei naviganti, diffondendosi nel mondo ellenistico, fino a Roma. [senza fonte] Grazie alla fama diffusa di Iside, File attirava pellegrini da tutto il Mediterraneo. In epoca romana, gli egizi di tutto il paese celebravano il suo compleanno, l'Amesisia, portando la statua locale di Iside attraverso i loro campi, probabilmente celebrando i suoi poteri di fertilità. Iside, la cui originaria associazione con Osiride fu sostituita dalla Dinastia tolemaica con quella al dio Serapide, fu una delle divinità più famose di tutto il bacino del Mediterraneo come attestato dal tempio di Deir el-Shelwit del periodo greco-romano, dedicato esclusivamente alla dea mentre un altro si trova a Maharraqa[42] nella bassa Nubia e risalente a epoca greco-romana. [239] Nel tardo XX e all'inizio del XXI secolo il nome Iside diventò un nome femminile popolare. [201] Molte altre festività minori erano dedicate a Iside, inclusa la Pelusia alla fine di marzo, che potrebbe aver celebrato la nascita di Arpocrate, e la Lychnapsia, che celebrava la nascita di Iside stessa il 12 agosto. Successivamente Iside venne assimilata con molte divinità femminili locali, quali Cibele, Demetra e Cerere, e molti templi furono innalzati in suo onore in Europa, Africa e Asia. Aiutò a civilizzare il mondo, istituì il matrimonio e insegnò alle donne le arti domestiche. Il loro culto si diffuse in tutto il mondo mediterraneo. Cookie Policy - Iside nome femminile di 5 lettere, origine numero fortunato 14. Forme riadattate di culto dell'antica dea egiziana riemersero in età illuministica negli ambienti della massoneria, soprattutto francesi, che l'assimilarono alla dea Ragione, quale divinità laica e naturalistica che impersonava,[250] incarnandoli, i principi teorici del deismo. di insidere], letter. Riprende il nome della divinità egizia Iside; tramite il greco Ισις (Isis) e il latino Isis, deriva dall'egizio Ist (o Iset, Ast o Ueset), che potrebbe forse significare "[colei del] trono"; altre fonti lo riconducono al copto Esi (o Hesi), col significato di "antica". Leggi articolo, La Bella e la Bestia merchandising | Abiti, accessori e oggetti per bambini dedicati al film Disney La Bella e la Bestia Il concetto di una singola dea che incarna tutti i poteri al femminile, ispirata in parte da Apuleio, diventò un tema molto diffuso nella letteratura del XIX e XX secolo. Il significato dell’Acacia Anche nella tradizione egizia l’ Acacia riveste un ruolo importante: la Grande Dea Iside scelse proprio questo legno per costruire la bara dell’amato Osiride. [senza fonte]. Anche le sacerdotesse della dea vestivano solitamente in bianco e si adornavano di fiori; a Roma, probabilmente a frutto dell'influenza del culto autoctono di Vesta, dedicavano talvolta la loro castità alla dea Iside. [32] Testi del genere non negano l'esistenza di altri dei, ma li trattano come aspetti della dea suprema, un tipo di teologia chiamato a volte summodeismo. Come il suo predecessore egizio, il Khoiak, l'Isia includeva una rievocazione rituale della ricerca di Osiride da parte di Iside, seguito da un giubilo quando il corpo del dio veniva trovato. Popolarità del nome Isiderio in Italia e in 30 paesi, origine e significato del nome Isiderio [24] In parte a causa della sua relazione con Sopdet, Iside era collegata anche con le inondazioni,[25] che erano comparate con le lacrime che aveva versato per Osiride. [7] Api, un toro che era venerato come un dio vivente a Menfi, era considerato il figlio di Iside, il cui padre era una forma di Osiride conosciuta come Osiride-Apis. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre. [229]Template:Refn Autori del XVII e XVIII secolo assegnarono una grande varietà di significati a questa immagine. [49] In altri casi, Iside era connessa ad Afrodite, tramite gli aspetti sessuali del suo personaggio. [185] Iside e altre divinità egizie furono trovate nelle lararia in Italia dal tardo I secolo a.C.[186] Fino all'inizio del IV secolo d.C..[187], Il culto richiedeva la purezza rituale e morale dei suoi seguaci, necessitando periodicamente bagni rituali o giorni di astinenza sessuale. [40] Era spesso fatto di diaspro rosso, e paragonato al sangue di Iside. [150] Dignità greco-romane erano fermamente divise dal genere, limitando quindi quanto universale Iside potesse effettivamente essere universale. Visualizza gli esempi di utilizzo 'iside' nella grande raccolta italiano. [225] In un filone diverso, la descrizione di Apuleio delle iniziazioni isiache ha influenzato le pratiche di molte società segrete. [173] Non ci sono prove di una gerarchia che si occupava di più templi, e ogni tempio probabilmente funzionava indipendentemente dagli altri. Aliunde perceptum e licenziamento illegittimo, di cosa si tratta. [38][39], Il simbolo tiet, una forma annodata simile all'ankh, era usata come simbolo di Iside almeno dal Nuovo Regno, anche se esisteva già da molto tempo. La statua visitava anche i templi vicini a sud, anche durante gli ultimi secoli di attività di File, quando erano gestiti da popolazioni della Nubia al di fuori del dominio romano. Nome che significa “santo”, persona che fa il bene oltre il confini del mondo. Is It an Isis Temple? ben governato la barca, e gli hai dato una sepoltura degna di lui. Tutti A-Z. Anche se alcune divinità egiziane appaiono nel tardo periodo Predinastico, né Iside né suo marito Osiride furono menzionati prima della quinta dinastia. Gli isiaci a volte mostravano la loro devozione non regolarmente, cantando odi a Iside nelle strade o, come forma di penitenza, dichiarando i loro misfatti in pubblico. [60] In tempi romani, templi dedicati ad Iside in Egitto erano costruiti o in stile egiziano, nel quale la statua della dea era situata all'interno e i riti delle offerte quotidiane venivamo svolti dai preti fuori dalla vista del pubblico, oppure in stile greco, in cui la statua della dea era visibile al pubblico.