Se fatto sotto la guida di persone esperte, lo sport a quell’età è divertente e aiuta il bambino a sviluppare una motricità migliore. Anche i benefici fisici dello sport sono altrettanto importanti per i … 26 2.1 – La genitorialità nello sport: scopo e descrizione dello studio pag. Età evolutiva: fascia di età che va dagli 11 ai 16 anni. ... Benefici dello sport nei bambini. L’attività fisica è un aspetto essenziale in età evolutiva, tanto da essere riconosciuta dalle Nazioni Unite come un diritto fondamentale di bambini e ragazzi. La risposta univoca e giusta per tutti purtroppo non c’è. L’importanza dello sport per i bambini. Linee guida per un corretto avviamento alla pratica sportiva in età evolutiva. 1.1 L’importanza di fare sport 4 1.2 L’importanza della motivazione degli atleti in età scolare 4 1.3 L’abbandono sportivo precoce 6 1.4 Le teorie motivazionali e lo sport in età scolare 7 1.4.1 La Self-Determination Theory 8 1.4.2 La teoria del Flow 9 La psicologia dello sviluppo studia l'evoluzione e lo sviluppo del comportamento umano, dal concepimento alla morte. A che età iniziare a fare sport da bambini è la domanda che quasi tutti i genitori si fanno pensando ai propri figli. Antonio Mazzeo 035/2270.380 24125 BERGAMO, via B.go Palazzo 130, c/o Laboratorio San.Pubbl. L’importanza dello Sport Pubblicato 30 maggio 2019 14 giugno 2019 da AGD Pavia Sport e alimentazione nella vita dei bambini, sono due importantissimi tasselli, imprescindibili, che possono garantire una vita sana e prevenire molte forme di malattie croniche. 21 Capitolo 2 – PARTE SPERIMENTALE pag. Bambini e sport: l’importanza dell’attività fisica. Si differenzia dalla psicologia dell'età evolutiva, la quale prende in considerazione solo lo sviluppo del bambino. Attraverso lo sport, il divertimento e il gioco, i bambini e gli adolescenti imparano alcuni dei valori fondamentali della vita come l’amicizia, la solidarietà, la lealtà, l’autodisciplina, l’autostima e il rispetto degli altri. 1.3 – L’aspetto pedagogico dello sport pag. Avvalora l’importanza per la salute pubblica dell’attività fisica e di politiche che la sostengano, il documento definisce i livelli di attività fisica raccomandati per tre gruppi di età: giovani (5-17 anni), adulti (18-64) e anziani (dai 65 anni in poi). Non dimentichiamo, poi, che l’obesità infantile è un fenomeno che, per quanto ancora molto raro, è in crescita in tutto il mondo occidentale. In questi anni occorre diventare elementi positivi nel processo di promozione, capaci di far nascere e sostenere motivazione nel ragazzo e non essere solo freddi esecutori di schemi motori rigidi e standardizzati. Antonio MAZZEO Non è una disciplina applicata, ma è stata oggetto di discussione per molti secoli. 12 1.4 – Esercizio fisico e salute in età infantile: il quadro pag. pal.13/c blu Sede legale: via Gallicciolli n. 4 - 24121 Bergamo - Codice Fiscale e P.IVA 02584740167 Novembre 2007 Indice di revisione: 0 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Dott. Gli sport più adatti sin da bambini: in primis il nuoto. Tra i tantissimi sport che piacciono ai bambini oltre al calcio e alla pallavolo per esempio, vi rientra certamente il nuoto: potremmo dire che si tratta dello sport migliore per cercare di avvicinare i bambini a … 16 1.5 – Il progetto “Emozioni in campo”: un caso di s tudio simile pag. SERVIZIO MEDICINA DELLO SPORT E LOTTA AL DOPING Responsabile Dott.