Art. Gli stipendi tabellari di cui all’allegato 9, colonna C) del CCNL 7 aprile 1999, prospetto n. 2 sono incrementati delle misure mensili lorde indicate nell’ allegata Tabella A, alle scadenze ivi previste. Direzione degli istituti penitenziari e dei … della Regione Friuli Venezia Giulia in quanto la stessa tabella, prevedendo l’inserimento negli organici di personale laureato, potrebbe essere utilizzata strumentalmente per inserire altro personale in profili oggi non previsti dal C.C.N.L. Tabella n. 1. In relazione all’art. attualmente non è stata autorizzata ad operare nel senso voluto da questo Sindacato. La FIALS si sente impegnata ad aprire una vertenza contrattuale con il nuovo Governo per risolvere anche le questioni sopra evidenziate, comprendendo che l’A.RA.N. Negli istituti e scuole di istruzione secondaria, ivi compresi i licei artistici e gli istituti d'arte, i docenti, il cui orario di cattedra sia inferiore alle 18 ore settimanali, sono tenuti al completamento dell'orario di insegnamento da realizzarsi mediante la copertura di ore di insegnamento disponibili in … 8, comma 3 lett. 7, comma 2, di una quota pari a L. 3.000.000 lorde annue pro – capite per i dipendenti già in categoria D all’entrata in vigore del presente contratto e non beneficiari del comma 1, che espletino l’incarico di effettivo coordinamento ai sensi dell’art. Premessa. 39 del CCNL 7 aprile 1999, di garantire con priorità l’acquisizione delle fasce economiche al personale della medesima categoria D non beneficiario dell’art. 5. 42 del CCNL 7 aprile 1999 circa la costituzione di un fondo nazionale di pensione complementare, ai sensi del D. Lgs. d), art. 7. In prima applicazione l’ indennità di funzione di coordinamento - parte fissa - con decorrenza 1 settembre 2001, è corrisposta in via permanente ai collaboratori professionali sanitari – caposala - già appartenenti alla categoria D e con reali funzioni di coordinamento al 31 agosto 2001, nella misura annua lorda di L. 3.000.000 cui si aggiunge la tredicesima mensilità. - gli istituti di cui alla Sezione I, Titoli I, II, III e IV; - gli istituti previsti dalla Sezione II e III; - la determinazione dei contributi da erogare agli enti ed ai fondi nazionali, di cui agli artt. 39 del CCNL 7 aprile 1999. 9 Trasformazione dei posti e passaggi, ART. 1 Durata e decorrenza del contratto biennale, Art. 9, versante in concreta situazione di scavalco economico rispetto all’inquadramento di cui all’art. 54 del D.P.R. 4 - Utilizzo delle risorse aggiuntive per la contrattazione integrativa. settore industria e artigianato in relazione agli indirizzi: settore economico in relazione ai seguenti indirizzi: settore tecnologico in relazione ai seguenti indirizzi. In tale contesto, le parti riprenderanno in considerazione anche la specifica situazione del personale ad esaurimento collocato nella categoria B, livello economico Bs. Dal 1 gennaio 2001, le risorse pari all’1,2% del monte salari annuo calcolato con riferimento al 1999 nonché le ulteriori risorse pari allo 0,4% del medesimo monte salari, messe a disposizione dalle Regioni, sono destinate ai fondi dell’art. 1.Riduzione della spesa per l’acquisto di beni e servizi e trasparenza delle procedure. Legge n. 145 del 30 dicembre 2018 (Legge di bilancio 2019) Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019 … 38, commi l e 3 del CCNL 7 aprile 1999 sono confermati e per il loro tramite si provvede al finanziamento dei trattamenti economici cui i fondi stessi sono finalizzati con le precisazioni dei seguenti commi. 3, comma 3 lettere a) e b) di pertinenza del predetto personale, pari - mediamente - al 35% di quelle complessive che confluiscono nel fondo di cui all’art. Puericultrice: 240.000: 7. massofisioterapista – massaggiatore---8. infermiere generico e psichiatrico con un anno di corso: 480.000: 9. assistente amministrativo - programmatore - assistente tecnico---10. Le attestazioni di carattere sanitario non possono essere autocertificate. 3. 5 maggio 1975, n. 146 e con altre eventualmente previste a titolo di lavoro nocivo o rischioso. 20, comma 2, del D.Lgs. e … Dalla stessa data alla dotazione organica dei profili del ruolo sanitario e del ruolo tecnico- assistenti sociali – delle categorie C e D sono apportate le conseguenti modifiche. b) a decorrere dal 31 dicembre 2001, di ulteriori L. 800 miliardi comprensivi degli oneri riflessi. Il D. Lgs. 6 del CCNQ del 2 giugno 1998, in servizio alla data del 1 gennaio 2000 o assunto successivamente. 2. Lo stesso giorno 20 settembre 2001 alle ore 17,30 ha avuto luogo l’incontro tra : Nella persona dell’Avv. 4. 38, commi 3 e 4 del CCNL 7 aprile 1999. 39 del CCNL 7 aprile 1999 nonché le modalità di incremento del fondo stesso sono confermati. 9 dei posti della dotazione organica di tutti i profili appartenenti alla categoria C del ruolo sanitario e dell’operatore professionale – assistente sociale – del ruolo tecnico in altrettanti posti di categoria D; b) ad inquadrare, in prima applicazione, il citato personale della categoria D nelle fasce economiche e con gli assegni ad personam indicati nella tabella F allegata, in deroga all’art. Il trattamento economico da prendere a base per il compenso del lavoro straordinario di cui all’art. 8 - Utilizzazione delle risorse aggiuntive per il ruolo sanitario e tecnico profilo di assistente sociale. Dall’1.1.2001 l’incremento è pari a L. 13.000 mensili pro capite, per dodici mensilità, che riassorbe il precedente. 2. 97104250580, Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni, Trattamento tabellare iniziale annuo lordo CCNL I biennio (A), Valore comune delle indennità di qualificazione professionale (D), Nuovo trattamento economico iniziale annuo da 1/7/2000(E), Trattamento tabellare iniziale annuo lordo da 1/7/2000 (A), Nuovo trattamento economico iniziale annuo lordo da 1/1/2001(E), addetto alle pulizie - fattorino - commesso - ausiliario specializzato, ausiliario specializzato (ex ausiliario socio sanitario specializzato), operatore tecnico - coadiutore amministrativo – coadiutore amministrativo esperto, operatore tecnico specializzato – operatore sociosanitario, infermiere generico e psichiatrico con un anno di corso, assistente amministrativo - programmatore - assistente tecnico, collaboratore prof. sanitario (esclusi i profili di cui al punto n.11) - assistente religioso - collaboratore professionale assistente sociale - collaboratore amministrativo professionale – collaboratore tecnico-professionale, collaboratore prof. sanitario esperto (esclusi i profili di cui al punto n.13)collaboratore amministrativo professionale esperto – collaboratore tecnico-professionale esperto - collaboratore professionale assistente sociale esperto. N.B. 39 del CCNL 7 aprile 1999 - per effetto delle medesime lettere, può essere destinata, in via eccezionale, per detto personale oltre che alle finalità del fondo medesimo, al finanziamento dei passaggi di livello economico o di categoria mediante trasformazione dei posti di organico. L’ammontare delle indennità corrisposte al personale del presente comma rimane assegnato al fondo dell’art. 4. L’accertamento delle condizioni ambientali, che caratterizzano le “zone controllate”, deve avvenire ai sensi e con gli organismi e commissioni operanti a tal fine nelle sedi aziendali in base alle vigenti disposizioni. 6. settore dei servizi in relazione ai seguenti indirizzi: Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale, Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera. 3. Tel. 1 e 2. 2. 39. 1. 8, comma 2 avviene con decorrenza dal 1 settembre 2001. 10, secondo criteri definiti in contrattazione integrativa. 384 del 1990 (sulla base della Legge 28.03.1968, n. 416, come modificata dalla Legge 27.10.1988 n. 460) e confermata dall’art. La tabella all. Sono disapplicati l’art. 39 avviene nell’ambito della contrattazione integrativa. ART. 3. 4. Certificato di godimento dei diritti politici rilasciato dal Comune dove si vota, in data non anteriore a 6 mesi. Art. 2. Al predetto importo va aggiunto il rateo della tredicesima mensilità. Istituti comprensivi. 2. 6. 11 del predetto accordo quadro e si costituirà secondo le procedure ivi previste dall’art. 5. 7 della legge 837/1956. 49, 168 e 254 tutti del 2000) viene indicato come D. Lgs. 39 , utilizzate dalla data di entrata in vigore del CCNL 7 aprile 1999, per le finalità ivi previste o per quelle introdotte dal presente contratto, sono riassegnate al fondo dalla data di cessazione dal servizio a qualsiasi titolo avvenuta del personale che ne ha usufruito. 06.32.483.212 Direttore: Dott. Prima prova: analisi di un testo letterario, produzione di un breve saggio o di un articolo di taglio giornalistico. del comparto Sanità. Al fine di garantire un numero di iscritti più ampio che consenta di minimizzare le spese di gestione, le parti confermano quanto già previsto dall’art. 1 - Durata e decorrenza del contratto biennale. Per i docenti già di ruolo basta presentare lo stato di servizio o analogo certificato. 37, comma 2 del CCNL 7 aprile 1999. 9 - Trasformazione dei posti e passaggi. 38, comma 1 del CCNL 7 aprile 1999. I requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi di partecipazione alle gare sono definiti dalle stazioni appaltanti con riguardo: a) al fatturato globale per servizi di cui all'articolo 50, espletati negli ultimi cinque esercizi antecedenti la pubblicazione del bando, per un importo variabile tra 3 e 6 volte l'importo a base d'asta; (4) L’attività formativa può essere svolta dal datore di lavoro, anche avvalendosi di strutture formative esterne organizzate o dell’ente bilaterale. L’applicazione dei commi 3 e 4 del presente articolo nonché i criteri di valutazione del personale interessato verranno definiti previa concertazione con i soggetti sindacali di cui all’art. Il comma termina pertanto con le parole “nella categoria D”. 7 Finalità e campo di applicazione delle risorse aggiuntive, Art. In relazione alle modifiche apportate all’art. Possono comprendere scuola dell’infanzia (ex scuola materna), scuola primaria (ex scuola elementare), scuola secondaria di primo grado (ex scuola media) Istituti Professionali. 1. lavorati negli ultimi 12 mesi. 1. È indetta una selezione pubblica, mediante valutazione dei curricula formativi e professionali, ai fini della copertura, a norma dall’articolo 11, comma 2 della l.r. a) di dissentire fortemente per il mancato accoglimento delle proposte FIALS che avrebbero evitato discriminazioni al personale amministrativo e ad altri profili completamente ignorati; b) nella continuità della azione sindacale sin qui portata avanti, richiamata anche la dichiarazione a verbale apposta in sede di sottoscrizione del CCNL 07/04/1999, e tutti i documenti inviati all’A.RA.N., rivendica le proposte e le richieste, di seguito elencate, avanzate nel corso della trattativa e che non hanno trovato, al momento, la piena condivisione e accoglienza da parte dell’A.RA.N quanto segue: 1. il Coadiutore Amministrativo con anzianità di 5 anni al 31/12/1997 deve essere ricollocato nella categoria C con la trasformazione del posto in Assistente Amministrativo; 2. l’Assistente Amministrativo e l’Assistente Tecnico con anzianità di 5 anni al 31/12/1997 deve essere ricollocato nella categoria D con la trasformazione del posto in Collaboratore Amministrativo Professionale e Collaboratore Tecnico Professionale; 3. il Collaboratore Amministrativo Professionale con anzianità di servizio di 7 anni al 31/12/1997 deve essere ricollocato nella categoria D livello economico Ds; 4. l’Infermiere Generico e la Puericultrice devono essere ricollocati nella categoria C, fermo restando il diritto di conseguire l’inquadramento giuridico ed economico nel profilo della categoria D qualora se siano in possesso del relativo titolo abilitante; 5. una generale rivalutazione delle altre figure professionali presenti nel comparto: Commessi ed Ausiliari Specializzati, Operatori Tecnici e Operatori Tecnici Specializzati. L’indennità di coordinamento si compone di una parte fissa ed una variabile. Seconda prova: riguarda una materia che caratterizza il corso di studi. In evidenza. nn. Terza prova: verte su non più di 5 discipline; può consistere in una trattazione sintetica di non più di 5 argomenti, in risposte a questionari, in soluzione di problemi scientifici o nell’elaborazione di un progetto. Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 2 posti di Collaboratore Tecnico Professionale – Ingegnere della Sicurezza Ctg. Per l’anno in cui avviene la cessazione dal servizio è accantonato , per ciascun dipendente cessato un importo pari alle mensilità residue della Ria in godimento, computandosi a tal fine, oltre ai ratei di tredicesima mensilità, le frazioni di mese superiori ai quindici giorni. A tale scopo, nell’ambito delle risorse aggiuntive di cui all’art. 1. 9 secondo le modalità transitorie del contratto stesso, è demandato alla contrattazione integrativa il compito, nell’utilizzo delle risorse disponibili nel fondo dell’art. E’, peraltro, cumulabile con l’indennità di profilassi antitubercolare confermata dall’art. b). 2. D, da assegnare alla ASL Roma 4, con la riserva di n. 1 posto a favore del personale precario in possesso dei requisiti di cui all'art. 6 Clausola di interpretazione autentica, Art. L’indennità di cui al comma 2 – sempre in prima applicazione - compete in via permanente - nella stessa misura e con la medesima decorrenza anche ai collaboratori professionali sanitari degli altri profili e discipline nonchè ai collaboratori professionali – assistenti sociali - già appartenenti alla categoria D, ai quali a tale data le aziende abbiano conferito analogo incarico di coordinamento o, previa verifica, ne riconoscano con atto formale lo svolgimento al 31 agosto 2001. 1. Nota: a decorrere dal 1°luglio 2000, il trattamento tabellare iniziale di cui alla colonna C per il personale già di ex livello VIII bis (confluito nella categoria D, livello economico Ds) è pari a £ 24.987.000. 1. Gli esiti dell’accertamento di cui al comma 4 ai fini della corresponsione dell’indennità sono oggetto di informazione alle organizzazioni sindacali ammesse alla trattativa integrativa, ai sensi dell’art. 2. Le risorse aggiuntive sono così individuate: a) a decorrere dal 1 gennaio 2001 per una somma pari a L. 400 miliardi comprensivi degli oneri riflessi. L’indennità di cui ai commi 1 e 3, alla cui corresponsione si provvede con i fondi ivi citati deve essere pagata in concomitanza con lo stipendio, non è cumulabile con l’indennità di cui al D.P.R. In via di interpretazione autentica al comma 1 dell’art. ART. Al fine di equilibrare i benefici economici derivanti dal nuovo sistema classificatorio di cui al presente contratto e per evitare eventuali squilibri connessi alla ricostruzione economica del passaggio di cui all’art. Individuazione delle voci di retribuzione accessoria utili ai fini dei diversi istituti contrattuali. 54 del D.P.R 384/1990 e l’art. 3 - Finanziamento dei trattamenti economici. 4. Le risorse di cui al fondo dell’art. 20 Gennaio 2021 AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA DIRETTORE GENERALE ASP ASILO SAVOIA. 5. Le risorse quantificate ai sensi dei commi 4 e 5 confluiscono nel fondo dell’art. Istituti di istruzione secondaria di 2° grado di durata quinquennale. I commi 1 e 2 trovano applicazione anche nei confronti del personale in distacco o aspettativa per motivi sindacali all’atto dell’entrata in vigore del presente contratto. La scrivente Organizzazione, preso atto dei contenuti emersi dall’odierno confronto negoziale sul rinnovo del secondo biennio economico e sulla adozione delle code contrattuali, ed in particolare sul fatto che l’atto di indirizzo fornito dal Comitato di Settore ha sostanzialmente indotto le parti a rivedere quanto sottoscritto nell’accordo tecnico dello scorso 4 maggio, ritiene di dover confermare le argomentazioni espresse nella precedente dichiarazione a verbale in ordine a quanto segue : * Il finanziamento di aumenti contrattuali per il biennio pari a 3,22 % ( 1,2% anno 2000 + 1,7 % anno 2001 + 0,32 di differenziale inflazionistico) ed ulteriori risorse da allocare sull’art.39 pari a 0,4 % e la rivalutazione della RIA, pur consentendo a tutto il personale aumenti che vanno oltre quanto concesso agli altri comparti dell’ex pubblico impiego, non consente - per il personale che non è stato interessato dalle eventuali ricollocazioni – una reale armonizzazione del comparto che sia in linea cioè con quanto avvenuto nelle aree dirigenziali; * Ancora una volta non si è voluto adottare una seria regolamentazione dell’esercizio della libera professione per gli operatori. a) in deroga all’art. PARTE II - Finanziamenti aggiuntivi per il ruolo sanitario e per le assistenti sociali, ART. 7 del D.M. 1 del predetto contratto. 9, comma 1 del presente contratto. 1. Le parti si danno atto che il presente contratto determina le condizioni per l’avvio del riordino delle professioni sanitarie in coerenza con le attuali leggi in materia, processo che sarà portato a termine con il successivo quadriennio, con particolare riguardo anche alle condizioni di lavoro in cui opera il predetto personale. 4 del CCNL II biennio parte economica 1996 – 1997 del 27 giugno 1996 - a decorrere dall’entrata in vigore del presente contratto è denominata indennità professionale specifica ed è corrisposta al medesimo personale, per 12 mensilità, nella stessa misura di L. 200.000 mensili lorde. ART. 1. 8, comma 5. 104, 105, 108 e 109; - gli istituti di cui agli art. Il personale di cui al presente articolo che sarà assunto successivamente all’entrata in vigore del presente contratto a seguito di pubblico concorso indetto sulla base della precedente classificazione, viene inquadrato nella categoria D. 6. Per informazioni sui cookie e per sapere come impedirne l'invio, leggi la "Cookie policy", Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF), Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported. 7 aprile 2001 ed evidenzia espressa riserva rispetto alla tabella di equiparazione riguardante l’A.R.P.A. Gli effetti del comma 1 si applicano anche all’ indennità di cui all’ art. Precisa altresì che la sottoscrizione del verbale odierno non inficia - in quanto non risolutiva del problema - la richiesta già formalizzata, di attivazione delle procedure di interpretazione autentica sull’art. Il comma 4 ricomprende i dipendenti appartenenti al livello economico Ds che, alla data ivi prevista espletino l’incarico di effettivo coordinamento, formalmente riconosciuto ai sensi dell’art. GIÀ: RS.U./Snatoss-Adass-Fase-Fapas-Sunas-Soi. 5, comma 1 con decorrenza 31 dicembre 2001. 5. 1. La possibilità di cui al comma 2 può essere utilizzata solo in prima applicazione del presente contratto dopo la quale continua ad applicarsi il sistema di finanziamento previsto dall’art. Gianfranco Rucco, © ARAN Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni Via del Corso, 476 - 00186 ROMA C.F. In caso di mancata presentazione della domanda o impossibilità per motivi di salute di svolgere le mansioni del proprio profilo i dipendenti interessati saranno inquadrati in un profilo diverso della categoria C con le conseguenti modifiche della dotazione organica. 5, 9, 10, 12, 14, 24, 50 e 53 e dal 1-6-1976 per i restanti istituti. ho chiesto all'inps, quando avrei potuto presentare tale domanda e mi È stato detto il giorno 12 ottobre. Il fondo pensione sarà finanziato ai sensi dell’art. Il personale di cui al presente articolo adibito a funzioni diverse dal profilo di appartenenza ovvero addetto ad altre attività per motivi di salute all’entrata in vigore del presente contratto non beneficia direttamente del passaggio e viene inquadrato nella categoria D, a domanda - da effettuarsi entro tre mesi dall’entrata in vigore del presente contratto con riacquisizione delle mansioni proprie del profilo di appartenenza. Il portalettere racconta che negli ultimi tre mesi non ha mai lavorato meno di 10 ore al giorno: e tutto questo per guadagnare “tra i 1.100 e i 1.300 euro al mese, comprensivi del bonus Renzi”. 12 (Norma Programmatica), si rileva come questa, contrariamente alla precedente, consente alle Aziende la facoltà di rideterminare le dotazioni organiche - al fine di favorire il processo di riorganizzazione anche per il personale dei ruoli tecnico ed amministrativo – con oneri a carico del proprio bilancio. Negli istituti di educazione, le assemblee possono svolgersi in orario diverso da quello previsto dal comma precedente, secondo le modalità stabilite con le procedure di cui all’art.6 e con il vincolo di osservanza del minor disagio possibile per gli alunni. 1. Il presente comma si applica anche ai dipendenti appartenenti al livello economico Ds , ai sensi dell’art. 229 del 1999, e del riordino delle professioni sanitarie, iniziato con la ridefinizione dei profili sanitari e sociali, la legge di equiparazione 42 del 1999 e proseguito con la disciplina del nuovo percorso formativo delle professioni medesime culminato nella Legge 10 agosto 2000, n. 251, le parti ritengono di dover finalizzare le risorse aggiuntive indicate nel comma 2, alla valorizzazione delle professionalità del ruolo sanitario e delle assistenti sociali ed al loro sviluppo professionale in relazione al modello di organizzazione aziendale, al fine di migliorare la funzionalità dei servizi ed in considerazione della situazione venutasi a creare nel mercato del lavoro. Le visite mediche periodiche del personale esposto al rischio delle radiazioni avvengono con cadenza semestrale.