L'acqua di supero scorre nel ruscello che sgorga a ovest del lago. "Serve un maggior interessamento dei vertici provinciali, questa estate stiamo lavorando meno e chiediamo più attenzione", questo l'allarme lanciato da Patrizio Battisti, gestore di malga Secine a passo Costalunga in val di Fassa, che aggiunge: "Qui i danni della tempesta Vaia non sono stati risolti, anzi gli interventi per sistemare la situazione hanno causato Serena aggiunge ad ogni storia un inconfondibile tocco di italianità. Nei mesi successivi, il livello dell'acqua cala, finché verso la fine di ottobre il lago raggiunge il livello dell'acqua più basso, con una profondità di soli 6 m. In inverno il lago di solito gela. Join the world's biggest drone and aerial photo and video sharing platform. è la responsabile Digital Storytelling di clicktext, l’agenzia altoatesina di Corporate Content e la blogger di “Geschichten im Kopf”. La fauna boschiva non fu colpita direttamente dagli schianti eolici, anche perché gli animali riescono a percepire in anticipo l’imminenza delle calamità naturali mettendosi in salvo, ma il loro habitat è cambiato radicalmente. 0 37. A causa dei danni provocati dagli eventi naturali nel 2018 potrebbe rendersi temporaneamente necessaria la chiusura di sentieri o parti di essi. A fine ottobre la tempesta Vaia ha spazzato via migliaia di alberi nella nostra zona, colpendo in particolar modo il Lago di Carezza: un luogo magico, uno specchio d’acqua dai mille colori! Il Lago di Carezza, non ha perso la sua bellezza nemmeno dopo la tempesta Vaia. Le raffiche di vento hanno causato anche danni e interruzioni delle linee elettriche, che sono state ripristinate grazie al rapido intervento delle rispettive aziende di riferimento. In queste nuove condizioni, cala la presenta delle specie arboricole, mentre altre, come il capriolo, traggono vantaggi dall’ecosistema mutato. 1 Min Read. I boschi intorno al lago di Carezza sono quelli maggiormente colpiti dalla tempesta Vaia, che in pochi minuti nella notte del 29 ottobre 2018, distrusse 5000 ettari di bosco in Alto Adige. È un luogo veramente speciale, a 1.620 metri di … Il Residence Casa Carezza è collocato in una magnifica e soleggiata posizione davanti al massiccio del Catinaccio e del Latemar, nella tranquilla val d'Ega, che è il prolungamento della trentina val di Fassa verso l'Alto Adige (Bolzano dista circa 30 km.) Subito ci siamo disperati perché sembrava un cimitero di alberi! Pertanto, prima di iniziare un’escursione si consiglia di informarsi sull’accessibilità e sulla sicurezza dei sentieri, e quando si è in cammino di prestare attenzione ad eventuali segnali di divieto o di informazione. Da questo bacino nasce il Lambro che tanti allagamenti causa a Milano. Maltempo, il lago di Carezza prima e... Maltempo, il lago di Carezza prima e dopo il disastro "Un accostamento impressionante, interi boschi abbattuti e uno stupendo scenario che non tornerà tanto presto", dice l'autore di queste splendide immagini, Walter Donegà (foto Tks) Anche aziende e segherie tedesche e austriache hanno dato il loro aiuto con abbattitrici di legna e trattori portattrezzi altamente meccanizzati. In una funesta vigilia di Natale, il mare a Vardø si è improvvisamente sollevato e una folgore livida ha sferzato il cielo. La temperatura … Dopo la tempesta “Vaia” del 26-30 ottobre del 2019, gli 80 impianti di teleriscaldamento dell’Alto Adige hanno fatto un grande sforzo sostenendo notevoli costi aggiuntivi per aiutare i contadini altoatesini in questa situazione di emergenza. Con le storie. Per questa ragione si consiglia di informarsi sui rischi e la percorribilità dei tracciati prima di affrontare escursioni a quote medie comprese fra i 1200 e i 1700 m slm. Cosa resta della tempesta che in pochi giorni ha devastato il Nord Est Italia, Trentino e Alto Adige compresi, sul finire di ottobre del 2018? La natura stessa di certo non si fa sconfiggere da Vaia. Scarica. E con le immagini. Solo nel bosco ai piedi del Latemar si contarono 120.000 metri cubi di tronchi caduti, pari a 24 volte la ricrescita naturale annua. In queste occasioni ci si rende conto di quanto sia fragile il nostro mondo. Dopo una tempesta che ha sollevato l'acqua del lago … Pur trovandosi in una coca protetta, il bosco che circonda il Lago di Carezza fu travolto in pieno dal ciclone “Vaia” che nel 2018 imperversò nell’Italia settentrionale, in Austria, Germania e Svizzera. Gli speciali effetti cromatici, così come hanno raccontato i Dirlinger (leggendario popolo di minatori), sembrano dipendere dall’azione dello Stregone di Masarè. Un ecosistema fragile ma capace, anno dopo anno, di mantenersi e di rigenerarsi. Windthrow. La superficie dei laghi di montagna può tingersi di azzurro, di blu o di verde, ma quella del Lago Arcobaleno riflette tutti i colori dell’iride. Le stazioni forestali stanno installando nelle aree colpite trappole per scolitidi, al fine di monitorare lo sviluppo e la moltiplicazione del parassita. Sebbene alcune parti della Val d’Ega nei prossimi 150 anni non saranno più come prima, Vaia ha pur sempre avuto anche un effetto positivo nella valle: le persone si sono avvicinate e hanno scoperto ancora una volta quanto forte sia la loro comunità valligiana. Anche voi l'avete visto prima e dopo la tempesta Vaia del 2018? Il lago di Pusiano è nominato Eupili dal celebre naturalista romano Plinio il Vecchio, che il Vesuvio seppellì a Pompei per la troppa sua curiosità. I SEGNI DI VAIA – LA VAL D’EGA DOPO LA TEMPESTA Carezza Dolomites ... e descrivono perfettamente cosa è rimasto in Val d’Ega dopo la notte tra il 29 e il 30 ottobre 2018. È nata una nuova dinamica dalla quale sono promanate la volontà e la forza per reagire insieme alle conseguenze della tempesta del secolo e, nonostante tutto, trarne il meglio possibile. Marocco. Blowdown. Il Lago di Carezza dopo la tempesta che ha travolto il Trentino Vedi in alta risoluzione 18.2 MP Piace a 9 persone: Antonio Pardini , Carlo Bassi , Cinzia1262 , Claudio Santoro , Giorgio Colo , JacopoC , Luca Ronchi , Maicol Barontini , P.a.t 62 Carezza Lake close to #Canazei Per fortuna, al momento attuale l’Europa offre molti mercati disponibili – il legno fresco è una merce molto ambita. VIGO DI FASSA. Lo svela un'immagine, che arriva da due satelliti Sentinel-2A e 2B dell'Agenzia spaziale europea (ESA) registrano continuamente immagini ad alta risoluzione della Sentieri aperti. Quando la tempesta si è abbattuta nell’arco alpino si sono verificate differenze di pressione estreme. Soffiavano violente raffiche di vento a fino 130 km/h. Si è però corsi ai ripari per evitare scorpacciate di massa da parte di un altro abitante dei boschi, il bostrico: per prevenire un’invasione di questo insetto, infatti, i tronchi caduti sono stati subito allontanati dal sottobosco e portati in depositi idonei. Invece, si tratta del lungolago di Hoover Beach a sud di Buffalo, nello stato di New York. In solo 7 mesi è stato così possibile trattare già circa il 70% del legno abbattuto e sono stati riempiti di legno circa 20.000 camion. Grazie a forti investimenti dell’autorità forestale è stato possibile ripristinare, migliorare, ampliare e in parte addirittura ricostruire le strade forestali, per rendere possibile e facilitare i lavori e il trasporto. Uno dei motivi principali della necessità di sgomberare tutto in fretta è un parassita a sei zampe particolarmente temuto: lo scolitide. Non voglio fare del moralismo spiccio, è facile avere bei pensieri quando ci si trova di fronte a scenari di questo genere. Sono colpite soprattutto l’area boschiva tra Nova Levante e il Passo di Costalunga e quella tra Nova Ponente e Aldino. Il Lago di Carezza, o Karersee in tedesco, è uno specchio d’acqua nelle Dolomiti trentine, che sembra uscito direttamente da una fiaba. La strada tra Nova Levante e il Passo di Costalunga è rimasta chiusa per molti giorni a causa degli alberi caduti e ha potuto essere sgomberata grazie al lavoro volontario di vigili del fuoco e abitanti. La quiete dopo la tempesta sul lago di Pusiano. Si prende il tempo di cui ha bisogno per far ricrescere nelle superfici boschive distrutte varie piante e alberi  – addirittura, qui la biodiversità nei prossimi decenni aumenterà soprattutto perché ci sarà più spazio e più luce, e perché così anche gli insetti e gli animali avranno nuovi spazi dove vivere. Sembra di stare nel cartoon della Disney Frozen. Questo parassita si fa strada nella corteccia e vi depone le sue larve. BOLZANO. La … Carezza il giorno dopo, le immagini della devastazione E' un paesaggio incredibile quello offerto dal Passo Costalunga il giorno dopo l'ondata di maltempo (pioggia e vento). 1617, Norvegia nordorientale. Blowdown. La ninfa del Lago di Carezza. L’intera area viene osservata attentamente affinché gli alberi colpiti vengano individuati ed eliminati subito. Il lago di Carezza dopo la tempesta di vento. Africa. I boschi del lago di Carezza sotto il Latemar dopo la tempesta di vento Vaia Nella notte tra il 28 e il 29 ottobre 2018 una tempesta di vento, che ha preso poi… Leggi tutto Quando la tempesta si è acquietata in uno schiocco di dita, così com'era arrivata, le donne si sono raccolte a riva per scrutare l'orizzonte. Circa 500.000 metri cubi di legno sono caduti a terra, il che equivale più o meno al volume occupato da 12.000 autobus. Info Alloggi Carezza Dolomites +39 0471 619520. Lago di Carezza: lago carezza - Guarda 1.739 recensioni imparziali, 2.166 foto di viaggiatori, e fantastiche offerte per Nova Levante, Italia su Tripadvisor. È la fuoriclasse delle traduzioni e la voce narrante per il pubblico italiano: Serena Schiavolin è la responsabile Translation & Italian Content di clicktext, l’agenzia altoatesina di Corporate Content. La statale 249 chiusa dopo l'abitato di Tempesta. Si sono conclusi dopo circa un anno e mezzo i lavori di messa in sicurezza di due tratti della strada statale presso il lago di Carezza 8SS 241) nel territorio del Comune di Nova Levante. 16 Settembre 2004. Marocco in 4×4: avventura off road di 2 settimane con Avventure nel Mondo. La potenza di queste raffiche ha strappato dal terreno alberi interi insieme alle loro radici: 5.900 ettari di bosco in tutto l’Alto Adige sono stati distrutti dalla tempesta – una superficie di circa 8.300 campi da calcio. Ci troviamo in Val d’Ega, in provincia di Bolzano, ai piedi delle Dolomiti che formano il gruppo del Latemar.A 1534 m di quota le sorgenti sotterranee che provengono dal massiccio roccioso alimentano le acque di Karersee chiamato anche lago arcobaleno. Il giorno dopo, il 30 ottobre, si contano i danni. In collaborazione con l’Università di Padova si studia anche la dinamica delle popolazioni di questo coleottero che vive nel legno onde limitarne per quanto possibile la propagazione. Il Lago di Carezza è un lago molto piccolo per estensione e situato in una zona un po’ sfavorevole, dove si crea molta umidità. Alto Adige - Lago di Carezza - Dopo la tempesta di ottobre 2018 che ha abbattuto in un colpo solo migliaia di alberi questo è il nuovo panorama. Nel corso del tempo si ricostituirà in maniera del tutto naturale un nuovo bosco, partendo da erbe, arbusti e alberi leggeri, latifoglie e conifere – fino a quando, in un futuro lontano, gli abeti riconquisteranno il terreno. Sopralluogo dell’assessore Alfreider ai due tratti della strada statale presso il lago di Carezza che sono stati messi in sicurezza e rappresentano un modello da seguire. Poco prima delle 18.30 una frana di grandi dimensioni ha invaso la strada statale 249 che porta a Malcesine dopo l'abitato di Tempesta, nel comune di Nago Torbole. Dato il fatto che i lavori di sgombero non si sono ancora conclusi, in estate è possibile che alcuni sentieri possano essere chiusi in tutto o in parte. Windthrow. La Val d’Ega deve il rapido avanzamento dei lavori di sgombero alla buona collaborazione tra i tre comuni valligiani, le stazioni forestali, i domini forestali, le segherie e i proprietari dei boschi colpiti: le segherie anticipano ai proprietari il denaro necessario per i lavori di abbattimento e portano rapidamente il legno a compratori in tutta Europa.