LEGGE 170/2010 e P iano D idattico P ersonalizzato 2. I voti scolastici, tutto quello che c'è da sapere sulla valutazione di interrogazioni, verifiche e compiti in classe. Secondo una vecchia norma di legge , tutt’ora in vigore, spetta al preside annullaresin… Il nostro esperto di diritti degli studenti, Alex Menietti, interviene in vostro soccorso dicendo: “Purtroppo nessuna legge regola il numero di compiti in classe fattibili in un giorno. Ci chiediamo però: se sul lavoro risulta un po’ difficile avere tutele, almeno nella scuola esistono dei diktat che impongano ai professori di non tartassare i poveri alunni di compiti? PUGLIANella LEGGE REGIONALE 4/2010 del 25 febbraio 2010 “Norme urgenti in materia di sanità e servizi sociali”, la Regione Puglia promulga, nell’articolo 52, … La figura dell’insegnante di sostegno è prevista dal ministero dell’Istruzione per i ragazzi disabili a scuola che hanno bisogno di un supporto nel loro processo formativo. ... redige il rapporto sui docenti al primo anno di nomina, ... 3 I compiti del consiglio di classe e del docente di classe sono definiti dal regolamento. Dipartimento competente [12] Art. n.262/88 Sui compiti in classe e per casa esistono 3 circolari di cui forniamo un estratto: (1) C. M. 20 febbraio 1964, n. 6: Compiti scolastici da svolgere a casa e in classe. I PROFESSORI POSSONO METTERE VOTI AGLI ASSENTI? Per ulteriori informazioni visualizza la Cookie Policy) Tale profilo viene inviato a tutti gli insegnanti della classe e puó contenere anche suggerimenti psicopedagogici. Non si danno compiti ai poveri studenti per il giorno dopo, altrimenti saranno obbligati a rinunciare al loro diritto di far festa! Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Il nostro esperto di diritti degli studenti, Alex Menietti, interviene in vostro soccorso dicendo: Purtroppo nessuna legge regola il numero di compiti in classe fattibili in un giorno. I compiti a casa devono essere vietati per legge almeno nelle scuole a tempo pieno. 1, comma 785 della legge 145 del 30 dicembre 2018 ) rivolte oltre che alle istituzioni scolastiche, agli studenti e alle strutture ospitanti a “ chiunque sia interessato ai processi di apprendimento e alle nuove sfide nel campo della formazione” e applicabili dal presente anno scolastico 2019/2020. Art. Scopri (e salva) i tuoi Pin su Pinterest. Pensiamo a una scala, dove il gradino più alto non si discute mai. Ma questa circolare è ancora in vigore? Ugualmente frequente è la condotta dello studente che copia il compito da uno scritto portato da casa e abilmente nascosto, ad esempio, tra le pagine di un libro. Abbiamo il record europeo (ci superano però Singapore, Cina, Russia e Kazakhstan). Decisamente si, è ancora in vigore e non è mai stata abrogata da nessuno. Condividi. Alla fine di ogni trimestre o quadrimestre, lo psicologo elabora un profilo per ogni studente. Assenza compito in classe: cosa succede se sei assente il giorno della verifica? Difficilmente la si può sventolare come un diritto garantito da leggi nazionali. Non esiste un vero e proprio regolamento o legge scolastica che indichi quali sono le conseguenze dell'assenza al compito in classe ma esistono delle linee guida, riprese dal sito di informazione del settore da una guida creata dal dirigente scolastico Davide Leccese, che potranno esservi utili. È una legge che ha attribuito agli istituti scolastici piena autonomia organizzativa in termini di gestione del lavoro didattico: ore di studio, lezioni, flessibilità, tempi, insegnamenti aggiuntivi, ecc. Lo stesso vale con i compiti in classe che, da sempre, rappresentano la parte principale per la valutazione degli alunni al pari delle interrogazioni. Per cui la legge che sta sotto non può mai contraddire la fonte che si trova al gradino sopra. Il giorno più brutto della settimana è proprio lui: il lunedì. Ci sono due intoppi che rendono questa circolare non più incisiva e vincolante: L’importanza di tutte le fonti del diritto viene gestita con una gerarchia. di Lucia Izzo - Il liceo avrà 7 giorni di tempo per fornire al genitore che le aveva richieste le copie dei compiti in classe della ... alla Legge n . “Alla formazione culturale dell’alunno concorrono sia l’azione didattica, attuata nella più viva collaborazione tra docente e discenti, sia il ripensamento individuale realizzato con lavoro personale dell’alunno a casa. Con circ. Legge n.170/2010 Legge sui… DSA 22. Innanzitutto resta pur sempre una circolare e non una legge. “Alla formazione culturale dell’alunno concorrono sia l’azione didattica, attuata nella più viva collaborazione tra docente e discenti, sia il ripensamento individuale realizzato con lavoro personale dell’alunno a casa. È, dunque, un loro diritto averlo a fianco. Tutta la questione viene quindi relegata a una faccenda interna. 20 febbraio 1964, n. 62, avente per oggetto: “Compiti scolastici da svolgere a casa e in classe”, venne richiamata l’attenzione dei Capi d’istituto e degli insegnanti sulla necessità di non sottoporre gli alunni ad un carico eccessivo di lavoro per compiti scolastici da svolgere a casa. Se tutta la classe va male a un compito in classe, è possibile annullarlo? La scuola con l’attribuzione dell’autonomia scolastica (Legge n.59 del 1997 e successivo D.P.R. 31.5.74 n. 416) E' costituito dai rappresentanti di classe e si da un regolamento di istituto; è compito del presidente indire le riunioni in base alle necessità del momento ed eventualmente allargare l'invito a tutti i genitori. Compiti scolastici da svolgere a casa. 10-mar-2020 - Questo Pin è stato scoperto da doroulacorfu. Ogni scuola quindi può decidere autonomamente se lasciare in pace gli studenti nei weekend festivi o permettere ai professori di assegnare comunque i compiti a casa. Significa che, in una ipotetica causa civile, intentata da un genitore nei confronti della scuola o del professore, reo di aver dato i compiti il lunedì al proprio figlio, il giudice non sarebbe tenuto ad applicarla (soprattutto se questa circolare contraddicesse un’altra legge). 10 1 Il Dipartimento esercita, nei termini di cui all’art. Di sicuro non puòessere messo un voto alla non interrogazione. Vediamo quale. La circolare di cui abbiamo parlato finora fa riferimento anche alle interrogazioni il giorno dopo quello festivo. Ogni sacrosanta domenica la stessa storia: invece di godersi il giorno festivo, riposarsi e dedicarsi ai suoi hobby, è obbligato ad aprire i quaderni e mettersi al lavoro. Ecco uno schema della struttura e degli argomenti che non devono mancare… Continua, Come si scrive una giustificazione per la scuola, Numero massimo di assenze a scuola: limite per la bocciatura, Registro elettronico, rivoluzione in arrivo a scuola, Come scrivere il verbale per l'assemblea di classe, STATUTO DELLE STUDENTESSE E DEGLI STUDENTI. Le vacanze di Natale e Pasqua dovrebbero essere dei giorni in cui lo studente stacca la spina dalla routine scolastica per poi ripartire carico e soprattutto riposato. È entrata in vigore proprio per venire incontro agli studenti delle scuole elementari, medie e superiori che si scontrano ogni domenica pomeriggio con lo scoglio dei compiti. I prof sono preparati? I compiti saranno corretti in maniera puntuale e sistematica. Esiste? Come si mettono i voti e come funziona il voto in condotta. "La Legge per Tutti" è una testata giornalistica fondata dall'avv. Ecco cosa devi sapere a proposito delle assenze scolastiche: Guida per scrivere una giustificazione scolastica per assenza, per non aver svolto i compiti a casa o per un ritardo. 1. Lo stesso vale nel caso in cui il professore decida di mettere un voto a un compito che non avete svolto a causa dell'assenza. Legge n. 104 del 5/2/1992 (testo vigente dopo le ultime modifiche introdotte dalla Legge 8 marzo 2000, n. 53, dal decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151 e dalla Legge 4 novembre 2010, n. 183 (art. • Creare un evento di classe (mostra, esposizione …) a cui invitare esterni, interni (genitori, coetanei di altre scuole). Sono stati eliminati: - Angeka-------->La classe fa pianger la prof ( 7 voti contro) - B.S------> L'a La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il tuo consenso per l'uso dei cookie. | Codice Univoco: M5UXCR1 | IBAN: IT 07 G 02008 16202 000102945845 - Swift UNCRITM1590, Supporto legale 100% online per avviare e gestire la tua attivitÃ, Questo sito contribuisce alla audience di, Richiedi una consulenza ai nostri professionisti. 59/1998, D.I. I compiti in classe costituiscono, infatti, “atti amministrativi” prodotti nel circuito-scuola e soggiacciono ai principi generali che regolamentano il documento amministrativo. Questa legge è quella sull’autonomia scolastica e risale al 1999. Corte costituzionale con sentenza n.215/87 dichiara il diritto del disabile alla frequenza nelle scuole di ogni ordine e grado Sentenza considerata la “magna carta” dell’integrazione scolastica e ribadita nella c.m. Legge sui compiti a casa. Si potrebbe al massimo far leva sull’importanza di quella famosa circolare “sessantottina”, per indirizzare le decisioni dell’Istituto in cui tuo figlio studia. Assentarsi da scuola proprio nel giorno in cui il professore ha fissato un compito in classe può essere una scelta volontaria degli studenti o meno. Insomma, le feste sono sacre: che sia domenica, che sia pasquetta, che sia la festa del patrono della città. Ecco come impostarla… Continua, Rischi la bocciatura per troppe assenze scolastiche? Vedi tuo figlio costantemente chino sui libri la domenica pomeriggio, immerso nei compiti di matematica, latino e inglese da preparare per il giorno dopo. Search the world's information, including webpages, images, videos and more. Oppure iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Quadro normativo-dell'integrazione-scolastica 1. Il principale (e più frequente) caso in cui è possibile che si senta parlare di annullamento del compito in classe è quello riguardante l’alunno che copia l’elaborato di un suo compagno di classe. Protocollo di intesa inter istituzionale per l'inclusione scolastica. É vero che esiste? Senza regole non si può vivere nemmeno a scuola. LE REGOLE DELLA SCUOLA Mauro Capasso Le regole scolastiche Le regole a scuola da rispettare sono fondamentali, per far sì che tutto si svolga nel migliore dei modi. La Legge per Tutti Srl - Sede Legale Via Francesco de Francesco, 1 - 87100 COSENZA | CF/P.IVA 03285950782 | Numero Rea CS-224487 | Capitale Sociale € 70.000 i.v. Ben trent’anni dopo la nostra circolare sul divieto dei compiti il lunedì. circ. Ecco cosa dice la normativa sui compiti a casa e perché è una di quelle cose che ricorderete per il resto della vostra vita. Il compito deve essere affidato ad un docente di ruolo o assunto a tempo indeterminato e deve essere presente almeno un insegnante di sostegno in ogni classe in cui è presente almeno uno studente disabile. Sono appena uscite le tanto attese Linee Guida dei PCTO (previste dell’art. La direzione era insomma quella di evitare compiti e interrogazioni. Legalità di 2 compiti in classe nello stesso giorno Al momento non c’è una regola precisa che impedisca all’insegnante di assegnare una verifica nello stesso giorno di un’alta. Cominciamo subito col dire che non esiste una norma di legge che proibisce ai professori di fissare due compiti in classe nello stesso giorno: pertanto, seppur si tratti di una pratica sconveniente per il profitto scolastico degli studenti, non è illecito fissare due compiti in classe nello stesso giorno. Quando i compiti in classe possono essere annullati su richiesta dell’insegnante e quando su istanza degli alunni? 24) D.P.R. ALCUNE IDEE PER I COMPITI DI REALTÀ • Preparare una guida per il viaggio di istruzione. Diritti dello studente compiti classe Compiti in classe in un giorno, quando sono troppi . Diciamo innanzitutto che, più che una legge, esiste una circolare ministeriale [1] che risale al lontano 1969. … Resta il fatto che – per dirla alla Vasco – tutto il mondo odia il lunedì. 24/02/1994 Atto di indirizzo e coordinamento relativo ai compiti delle unità sanitarie locali in materia di alunni portatori di handicap Sui compiti in classe e per casa esistono 3 circolari di cui forniamo un estratto: (1) C. M. 20 febbraio 1964, n. 6: Compiti scolastici da svolgere a casa e in classe. Questo particolare sStatuto è la carta fondamentale dei diritti e dei doveri degli studenti che frequentano la scuola secondaria italiana. 24/02/1994 Atto di indirizzo e coordinamento relativo ai compiti delle unità sanitarie locali in materia … Google has many special features to help you find exactly what you're looking for. “IL QUADRO NORMATIVO PER L’INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON DISABILITÀ” 2. Non esistendo una legge scolastica precisa sull'assenza nel giorno dei compiti in classe, noi vi consigliamo di chiedere direttamente ai vostri professori se, dopo l'assenza, c'è la possibilità di recuperare la verifica. Vediamo perché. L’ “accesso agli atti” in ambito scolastico: una riflessione ad ampio raggio sul diritto di visionare i compiti in classe dopo la valutazione e di conoscerne il voto 26 Gennaio 2016 Questo significa che, a conti fatti, c’è piena libertà anche nell’assegnare o meno eventuali carichi di lavoro aggiuntivo, purché nel rispetto degli obiettivi stabiliti a livello nazionale. L’alunno con DSA utilizza un diverso modo di imparare che richiede: la conoscenza dei DSA da parte dei docenti un’organizzazione scolastica flessibile una metodologia didattica personalizzata 13, con cui si prevede l’assegnazione di docenti specializzati per le attività di sostegno e in cui si specifica che essi sono assegnati alle classi in cui operano e che, pertanto, partecipano alla programmazione didattica ed educativa e all’elaborazione e verifica delle attività di competenza dei consigli di intersezione, di interclasse e di classe e dei collegi dei docenti Per ulteriori informazioni visualizza la Cookie Policy) Da ciò si potrebbe quindi dedurre che esiste davvero la legge che vieta i compiti il lunedì. Questa legge è quella sull’autonomia scolastica e risale al 1999. 20 febbraio 1964, n. 62, avente per oggetto: "Compiti scolastici da svolgere a casa e in classe", venne richiamata l'attenzione dei Capi d'istituto e degli insegnanti sulla necessità di non sottoporre gli alunni ad un carico eccessivo di lavoro per compiti scolastici da svolgere a casa. Esiste una legge successiva che renderebbe la circolare, a conti fatti, superata. Non c’è stato bisogno di abrogare la circolare, perché la legge sull’autonomia scolastica l’ha già tacitamente sostituita. 8, la direzione generale della scuola. [1] Min. 1. Ecco il nostro viaggio nello… Continua, Come studiare per andare bene in un compito in classe? All'interno della guida, alla domanda: "Se l’alunno, chiamato a conferire,dichiara di non essere preparato, come ci si regola? C'è qualche legge scolastica che ne disciplina le conseguenze? La complessità deriva dalla presenza in ogni classe di un’ampia area di svantaggio scolastico, composta da tre categorie di studenti: -Gli alunni disabili con certificazione di handicap in base alla Legge n. 104/92: Ipovedenti, non vedenti, sordi, con Sindrome di Dawn; affetti da autismo; celebrolesi; o con insufficienza mentale grave… Diciamo che il documento parte dal presupposto che, nell’educazione e nella crescita di uno studente, non esistono solo i quaderni, i banchi di scuola, le interrogazioni. Svolge essenzialmente una funzione di collegamento tra i … Cosa ne pensano i diretti interessati? È come se in pratica ricominciasse la scuola già la domenica. - Legge 104/92, in particolare nell’art. Sui compiti in classe e per casa esistono 3 circolari di cui forniamo un estratto: (1) C. M. 20 febbraio 1964, n. 6: Compiti scolastici da svolgere a casa e in classe. Le circolari addirittura restano fuori da questa gerarchia legislativa. di Lucia Izzo - Il liceo avrà 7 giorni di tempo per fornire al genitore che le aveva richieste le copie dei compiti in classe della figlia minore e delle relative annotazioni. Assentarsi da scuola proprio nel giorno in cui il professore ha fissato un compito in classe può essere una scelta volontaria degli studenti o … Davvero il lunedì deve per legge essere un giorno soft per gli alunni? A tutti gli studenti può succedere, presto o tardi, di assentarsi durante un compito in classe.