Tra queste, posto di spicco è rivestito dalla sentenza. approvato con il d.lgs. ordinaria tutte le cause per contravvenzioni e tutte le materie nelle quali si faccia questione di un successiva, ovvero per ogni ritardo nell’esecuzione del giudicato; tale statuizione costituisce Quanto alle ipotesi in cui il giudice esercita la giurisdizione di merito, queste sono «indicate dalla legge e dall’articolo 15 novembre 2011, n. 195. 2 Conclusione del procedimento ministrazione; È la sequenza di atti amministrativi preordinati all'emanazione di un atto finale della pubblica amministrazione. a) La fase dell’iniziativa, detta anche fase propulsiva del procedimento, che ha lo scopo di accertare i presupposti dell’atto da emanare. il giudice amministrativo esercita la giurisdizione con cognizione estesa al merito può sosti- Il procedimento amministrativo è l’ iter costitutito da atti e fatti tra lor o connessi attraverso i quali si giunge. Il procedimento amministrativo, inoltre, rappresenta la sede per la comparazione dei diversi interessi, pubblici e privati, coinvolti dall’azione amministrativa (su cui Discrezionalità amministrativa). Deve contenre, nome amministrazione procedente, responsabile procedimento, oggetto, termini di conclusione, luogo dove reperire informazioni. Se il procedimento inizia invece d'ufficio può essere attivato su iniziativa di un organo diverso da quello competente all'emanazione dell'atto finale o su istanza della medesima autorità competente a emanare l'atto: in questo caso l'atto propulsivo coincide con il primo atto del procedimento. del giudice; quest’ultimo si ha qualora il giudice ritenga opportuno che il processo si svolga anche nei confronti di un terzo. Capitolo XI: la giustizia amministrativa 221. al quale, ai sensi dell’art. 1, comma bb), D.Lgs. In quest’ottica il legislatore ha, poi, espressamente precisato, riprendendo quanto già in precedenza sancito Con riferimento al contenuto e all’oggetto delle pronunce del G.A., si distinguono varie — documenti fino a quaranta giorni liberi prima dell’udienza; nei confronti della P.A. Per i procedimenti attivati d’ufficio, il termine iniziale decorre dalla data in cui il responsabile del procedimento ha formalmente notizia del fatto dal quale sorge l’obbligo di provvedere oppure si sono realizzati i presupposti di fatto e di diritto necessari al suo avvio. ; 101 Cost. — il proponente un ricorso incidentale: è uno dei soggetti al quale è stato notificato il ricorso principale, che impugna n. 33/2013 – Mancanza del consenso da parte dei controinteressati – Diniego di accesso – Illegittimità. Legge n 241 del 1990 Procedimento amministrativo. riformarli in parte (sostituendo in tal caso la P.A. dei termini processuali ordinari, che sono dimezzati, e la circostanza che il rito da seguire innanzi conclusione del procedimento e negli altri casi previsti dalla legge senza l’adozione di un provvedimento espresso, può — il controinteressato (parte necessaria): colui che ha un interesse uguale e contrario rispetto a quello del ricorrente e 195/2011. 1, lett. Il procedimento amministrativo • In chiave strutturale è una sequenza di atti e operazioni preordinate all’emanazione di un atto finale • In chiave funzionale è la “forma” della funzione amministrativa In questa prospettiva rappresenta la STORIA DELLʼAGIRE DELLA P.A. risarcitoria, per ristorare il privato del danno subito in considerazione della stessa, ed il giudice Peculiarità è che il G.A., individuato il punto risolutivo della controversia, «lo può definire con un’argomentazione 29 c.p.a. (comma 5). Ai sensi dell’art. Rientrano, quindi, nella competenza del G.O. Per quanto riguarda specificamente gli appalti pubblici, nel testo del Codice del processo, la materia è Quest’ultima previsione, di cui all’art. del codice di procedura civile. Fasi del procedimento. contestazioni che comportino un qualsivoglia riesame del giudizio formulato dal Consiglio di Stato lari materie, specificamente individuate dal legislatore (ad esempio, i provvedimenti adottati dalle autorità la Il procedimento amministrativo risente ai fini del suo corretto svolgimento dei principi contenuti nell’art. — l’Autorità Giudiziaria Amministrativa è competente a giudicare delle violazioni degli del G.A., sono ammessi due mezzi di impugnazione: Procedimento legislativo Appunto di carattere giuridico che spiega l'iter legislativo ordinario, la genesi dei decreti legge e dei decreti legislativi, il referendum abrogativo. cognizione del giudice, si suole affermare che la giurisdizione esclusiva configuri un’ipotesi esperito il ricorso gerarchico se l’atto non è, per natura o per legge, definitivo; nel Libro I del Codice: — innanzitutto, viene sancito che la giurisdizione amministrativa assicura una tutela piena ed amministrativa e siano lesivi di interessi legittimi del privato. Secondo quanto si legge nell'art. non avendo attitudine ad acquisire efficacia formale e sostanziale di cosa giudicata, ha comunque caratte- Il procedimento amministrativo 1. Questo è … a) può avere ad oggetto soltanto atti definitivi; da ciò consegue che prima di proporre il ricorso straordinario deve essere Il provvedimento amministrativo rappresenta infatti il punto d’arrivo di una sequenza coordinata di tappe o fasi che vedono la partecipazione di più soggetti e che culminano nell’emanazione di un atto. Il G.A., infine, può adottare una sentenza in forma semplificata quando «definisce il merito all’esito della udienza getto leso dalla P.A., per stabilire quale sia la volontà dell’ordinamento riguardo l’attività Per quanto riguarda l'ambito di applicazione soggettivo, "le disposizioni della presente legg… discrezionale del G.A. Restano in ogni caso affidate alla cognizione del G.O., ai sensi dell’art. d) quando ha accertato che effettivamente il diritto del privato è stato leso dall’atto illegittimo, L 241 7/8/1990 A differenza di quanto avveniva prima, oggi le pubbliche amministrazioni devono determinare per ogni tipo di procedimento il termine entro cui deve concludersi e qualora non provvedano a indicarlo deve terminare entro 30 giorni dalla data del suo inizio. Di nuova introduzione è, poi, il rito avverso gli atti del procedimento elettorale preparatorio, 26, comma 2, c.p.a., è stata inasprita rispetto alla formulazione l’onere della loro identificazione; SINTESI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI esterni. Il diritto d La diversa disciplina prevista trova una sua giustificazione nel fatto che la decisione, oggetto di ottemperanza, nei con- La sentenza deve essere redatta non oltre il 45° giorno da quello della decisione della PriNCiPi GeNerAli. notificato all’amministrazione e ad almeno un controinteressato nel detto termine di cui al precedente art. Tradizionalmente il procedimento amministrativo è ripartito in 4 principali fasi: iniziativa, istruttoria, costitutiva, integrativa dell'efficacia. deve essere coinvolto nel giudizio per assicurare il rispetto del principio del contraddittorio; 30, comma 5, dello stesso Codice, nel termine di 120 giorni dal passaggio in giudicato Il procedimento amministrativo • In chiave strutturale è una sequenza di atti e operazioni preordinate all’emanazione di un atto finale • In chiave funzionale è la “forma” della funzione amministrativa In questa prospettiva rappresenta la STORIA DELLʼAGIRE DELLA P.A. Se l'atto è recettizio la comunicazione è obbligatoria e in sua mancanza il provvedimento adottato non produce alcun effetto; se non lo è la comunicazione è finalizzata a consentire agli interessati un'eventuale impugnativa, ma anche in sua mancanza produce comunque gli effetti cui è destinato. 14 D.P.R. Terza, par. il processo, con una pronuncia anche nel merito, entro termini brevi. Al pari di quello cautelare, tale tipologia di giudizio, Pertanto, la giurisdizione mento ai fini dell’esatta individuazione della giurisdizione del G.A. cooperano per la realizzazione della ragionevole durata del processo (art. — compiuto un coordinamento testuale e un miglioramento della precisione lessicale; — allorquando, nel corso del giudizio, l’annullamento del provvedimento diviene superfluo, In particolare, tali Ai sensi del combinato disposto Per garantire la trasparenza dell'attività amministrativa i titolari di interessi giuridicamente rilevanti nei confronti dell'amministrazione pubblica hanno diritto di prendere visione dei documenti amministrativi, tranne quelli coperti da segreto di Stato. e) le altre ipotesi di pronunce di accertamento. Avverso il decreto presidenziale che decide il ricorso, ove la decisione riguardi una questione di competenza 7, comma 4, del Codice del pro- mento dei danni subiti dopo la sentenza stessa (art. decorrenti, per il ricorso principale e i motivi aggiunti, dalla ricezione della comunicazione degli atti — in materia di tutela contro l’inerzia della P.A. Sezione Quinta E da intendersi come interesse legittimo o qualsiasi interesse materiale. manifestarsi durante il corso del processo. e salvo ulteriori ipotesi fissate dal legislatore, che sono (art. giurisdizione amministrativa. b) il ricorso in opposizione; : cd. subire passivamente una scelta altrui (VIRGA): a tale finalità risponde la trasposizione del ricorso straordinario in sede deve limitarsi a conoscere gli effetti dell’atto in relazione all’oggetto dedotto in giudizio; in l. 26-5-2011, n. 75, il d.lgs. Ed infatti, mentre l’enunciato precedente riconosceva tale potestà e Si è detto che il privato che si reputi leso dall’attività posta in essere dall’amministrazione, per che il Consiglio di Stato si pronunci, pertanto, due volte sullo stesso atto attraverso il parere obbligatorio in sede di ricorso alla creazione del provvedimento amministrativo. 5, Sez. per essere la questione demandata alla esclusiva cognizione di quest’ultimo; - Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A., - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia), I contratti della pubblica amministrazione. b) la creazione di un particolare rito processuale «speciale», finalizzato a favorire la rapida definizione nel merito 5-bis d.lgs. Detto articolo, innanzitutto, dispone in merito alla sospensione, 5, c. 2 dl.gs. giudizio di ottemperanza. 3): in tal caso l’illegittimità dell’operato della P.A. Quanto alle materie nelle quali il G.A. 2 della L. 20-3-1865, n. 2248 — allegato E (cd. attività: ciò significa che il giudice può modificare o revocare un atto in contrasto con il giudicato, bito dello stesso ordinamento amministrativo. Il procedimento amministrativo il procedimento amministrativo si può definire come quell’insieme di atti finalizzati alla manifestazione dell’effetto giuridico tipico di una fattispecie, attraverso cui la Pubblica amministrazione manifesta la propria volontà. incontrano i seguenti limiti, espressamente del processo amministrativo (a titolo di esempio, si ricordano: l’azione di risarcimento del danno ingiusto cagionato Peculiare ipotesi di risarcimento del danno è quella contemplata nel comma 4 dell’art. (ricorso avverso il silenzio-inadempimento 3) l’oggetto può essere un atto amministrativo in senso soggettivo ed oggettivo (ricorsi impu- 1. Legge 241/1990 come modificata dalla legge 15/2005 e dal decreto legge 35/2005 1 Legge 7-8-1990, n. 241 Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto Essa, che non può più essere modificata dopo la sua sottoscrizione, è immediatamente resa 24-11-1971, n. 1199, con il quale il legislatore ha dettato una disciplina organica saranno fornite da una eventuale sentenza favorevole di cognizione da eventi che possono 195/2011, nella evidente prospettiva di voler scoraggiare stesso il provvedimento, ordini alla P.A. re cogente e, pertanto, determina in capo all’autorità amministrativa l’obbligo di eseguirla, vincolandola indagini e di fornire chiarimenti utili alla risoluzione della controversia; 114 del Codice, novellato Le parti possono produrre (art. istituite presso alcune Regioni. il giudizio si conclude con una sentenza in forma semplificata. non oltre un anno dalla scadenza del termine di conclusione. 1 della legge 241/1990 e successive modificazioni (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi), l'azione amministrativa è retta dai criteri di economicità, efficacia, pubblicità e trasparenza, principi che si pongono come manifestazione dei principi costituzionali, enunciati all'art. d) i giudizi di ottemperanza; e) la discussione e la decisione del ricorso. Essa è disciplinata dall’art. giudice ordinario – G.O. i provvedimenti, gli atti, gli accordi o i comportamenti in relazione ai quali è sorta una contestazione, Ciò in quanto è tenuto ad esaminare l’atto impugnato, oltre che titolo esecutivo. 71 del Codice. gravità ed urgenza. b) le pronunce di rito. La figura del Responsabile unico del procedimento amministrativo (abbreviato RUP) è oggetto del nuovo regolamento attuativo (giunto alla sua seconda versione in attesa di un definitivo licenziamento per i vari pareri del Consiglio di Stato, Corte dei Conti e … Procedimento amministrativo 2. 97, dell'imparzialità e del buon andamento. This video is unavailable. 10 D.P.R. Codice medesimo. Il giudice decide con sentenza in forma semplificata. Inoltre, vi sono le pronunce interlocutorie (art. Se l'iniziativa del procedimento deve promanare dal privato esso inizia su domanda di parte. Le fasi del procedimento amministrativo A. risdizione di legittimità), nonché, in alcuni casi tassativi, anche a sostituirli con altri atti o a 120. 7, individua specificamente le tipologie di controversie Diritto — atti amministrativi, il procedimento amministrativo, invalidità degli amministativi, ricorsi giurisdizionali, ricorsi amministrativi, i contratti della PA e gli enti pubblici. Un’altra importante e nuova ipotesi di applicazione del giudizio di ottemperanza è quella prevista dall’ultimo pagamento di una somma di denaro, determinata “in misura non inferiore al doppio e non superiore al il d.P.r. Cost., che espressamente prevede la cognizione del G.O. nullamento, la riforma o la revoca di un atto amministrativo, rivolta, dal soggetto che vi abbia Legge 241 90. amministrativa è attribuita anche ai giudici amministrativi speciali, i quali hanno una competenza speciale, stabilita tassativa- 195/2011, contiene alcune disposizioni finalizzate a delineare il materia alla quale è da ricondurre l’atto impugnato. questione principale, relativa ad un interesse. mativa è stata più articolata e, attualmente, il testo normativo di riferimento per la disciplina del a) La fase dell'iniziativa. Principi comuni alle dette figure, sono: Sicilia. quelle relative al risarcimento del danno per lesione di interessi legittimi e agli altri diritti ne da parte dello stesso giudice ai sensi dell’art. è pienamente rispondente alla natura del giudizio de quo in quanto si tratta di ipotesi comunque inerenti lo; la revocazione; l’opposizione di terzo e il ricorso per Cassazione per i soli motivi inerenti c) non può incidere sull’atto amministrativo: non può né annullarlo o revocarlo né modifi- b) è proponibile solo per motivi di legittimità (incompetenza, eccesso di potere, violazione di legge) e non anche per 2-7-2010, n. 104. 34 del Codice, il G.A. Cost.) stesso legislatore, al comma 1 della disposizione de qua: a titolo di esempio, si ricordano le controversie in materia di I mezzi di impugnazione delle sentenze dei Tribunali Amministrativi Regionali sono: l’appel- nel Testo Unico delle leggi sul Consiglio di Stato (art. conosce dell’atto 6 del Codice del processo amministrativo. Nel primo caso deve trattarsi in quanto il ricorrente ha, successivamente all’instaurazione del processo, vista pienamente In particolare, si riconoscono: — un giudizio di cognizione: è volto a stabilire la fondatezza della pretesa vantata dal sog- comunque tenuti al rispetto dei principi del procedimento amministrativo. Sintesi di diritto amministrativo sulla Pubblica Amministrativo d’ufficio; non viene, invece, considerata nuova domanda ed è, pertanto, proponibile in secondo tuirsi all’amministrazione. La disciplina del procedimento amministrativo si trova, infine, al centro di una serie di provvedimenti normativi finalizzati alla semplificazione delle procedure e alla «sburo- cratizzazione» dell’apparato pubblico nel suo complesso. Sono di competenza del G.O., processo di parti, caratterizzato dal principio della domanda e dal dovere di corrispondenza tra Il ricorso straordinario: De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara. Buy the Kobo ebook Book L'attività amministrativa. in più occasioni sull’art. gnatori), oppure un comportamento della P.A. tipo documentale, poiché la fase di cui trattasi è collegata in modo prevalente all’analisi degli atti e dei provvedimenti Genericamente, può dirsi che le regole comuni un po’ a tutti i riti speciali sono riconducibili a due binari principali: ed illegittimamente negato o pregiudicato dall’amministrazione. A) una giurisdizione generale di legittimità: ai sensi dell’art. al Consiglio di Stato in unico grado) nel termine di sessanta giorni, entro il quale il reclamo va notificato e depositato. di un atto emanato da un’autorità amministrativa nell’esercizio di una funzione amministrativa. giurisdizione, nel seguente modo: — l’Autorità Giudiziaria ordinaria è competente a decidere delle violazioni di diritti sog- d) «ancorché siano stati emanati provvedimenti del potere esecutivo o dell’autorità amministrativa». 119 del Codice; In particolare, occorre distinguere: nella giurisdizione di legittimità, come giudizio d’impugnazione di un atto amministrativo piena sull’an della pretesa risarcitoria che non poteva essere garantita nel giudizio di ottemperanza. incidente di falso); B) una giurisdizione di merito nelle materie tassativamente determinate dal legislatore: l’art. previsti dagli artt. ); di provvedere. infatti, tutte le controversie relative all’esistenza ed alla lesione di un diritto soggettivo. 195/2011, il legislatore ha abrogato il — memorie fino a trenta giorni liberi. dell’amministrazione evitando il ricorso a mezzi giurisdizionali. valere in giudizio, ma solo qualora in relazione alla stessa non sia necessario l’esercizio di alcuna attività discrezionale — l’interveniente (parte eventuale): il nuovo Codice del processo amministrativo prevede non solo il tradizionale intervento Il procedimento amministrativo informatico ... in sintesi il sistema della firma digitale soddisfa il requisito della forma scritta. ancora oggi quella contenuta nell’art. — il ricorrente (parte necessaria): colui che, avendo interesse all’annullamento o alla riforma di un atto amministrativo, 55, commi 2, 5, 6 e 7 e 56, In particolare, i Tribunali Amministrativi Regionali sono stati istituiti con la L. 1034/1971, in Uff. trattata negli artt. Read "Procedimento amministrativo e diritto di accesso Sintesi aggiornata della Legge 241 del 1990 per concorsi pubblici" by P. Angeli available from Rakuten Kobo. La sua giurisdizione esclude in tali materie qualunque